​La Chiesa cattolica offre un’università ai giovani dello Sri Lanka

Card. Ranjith: obiettivo del Campus BCI è quello di ampliare le opportunità educative a una parte più ampia della comunità. “Gli obiettivi del BCI consentono a più studenti di ricevere il l’istruzione superiore che meritano e di renderla accessibile senza compromettere la qualità dei contenuti e della finalità”.

Colombo (Asia News) – La Chiesa cattolica dello Sri Lanka ha annunciato ieri, 30 novembre, che dal prossimo trasformerà il suo campus BCI (Istituto cattolico Benedetto XVI) a Negombo in un’università.

In un briefing per i media è stato annunciato ufficialmente che il Campus BCI ha ottenuto lo status per assegnare la laurea dal Ministero della Pubblica Istruzione con la Gazzetta Straordinaria (2201/4) pubblicata il 9 novembre 2020 e ora offre corsi di laurea in Business Management – BBM (Hons ) e Information Technology – BSc. (Hons).

I primi ingressi di studenti saranno nel gennaio 2021. Rivolgendosi ai media, il cardinale Malcolm Ranjith, primo Cancelliere del Campus BCI, ha affermato che l’obiettivo di questa istituzione è quello di ampliare le opportunità educative a una parte più ampia della comunità e ha affermato che “gli obiettivi del BCI consentono a più studenti di ricevere il l’istruzione superiore che meritano e di renderla accessibile senza compromettere la qualità dei contenuti e della finalità “. Ha anche sottolineato il fatto che sarà gestito come un’entità non orientata al profitto e invece si concentrerà sull’aggiornamento delle abilità, delle competenze e delle attitudini dei suoi laureati. Inoltre ha sottolineato che lo scopo del progetto non è quello di diffondere la religione, ma semplicemente sviluppare buoni cittadini, persone civili che possano affrontare la vita con forza. Ha detto anche che il Campus BCI è il risultato di una conversazione ha avuto con papa Benedetto XVI e che papa Francesco aveva accolto durante la sua visita in Sri Lanka.

Il cardinale ha anche ringraziato il governo dello Sri Lanka “per aver accettato la nostra richiesta di trasformarsi in un istituto per il rilascio della laurea e vorrei dire che questa istituzione è disponibile per il governo o per altre istituzioni responsabili dell’istruzione superiore per avvicinare sempre più giovani in futuro. Ringraziato specialmente il presidente Gotabaya Rajapakse per aver dato il massimo sostegno in passato per costruire l’istituto BCI come un bellissimo Campus con uno sfondo verde.

Padre Quintus Fernando, rettore del BCI Campus, rivolgendosi ai media, ha illustrato i nuovi corsi di laurea. “Questa – ha dichiarato – è una pietra miliare nel cammino del BCI poiché l’istituto diventa ora un istituto di rilascio dei diplomi approvato dall’UGC (University Granted Commission). BCI Campus è stato avviato 6 anni fa con un approccio unico e olistico all’istruzione superiore che enfatizza lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze professionali / accademiche degli studenti, guidandoli allo stesso tempo per affermare la loro dignità e integrità come veri esseri umani. Siamo determinati a produrre laureati di livello mondiale che siano dotati delle giuste conoscenze e competenze per soddisfare le esigenze in evoluzione del mercato del lavoro. Ma soprattutto saranno anche esseri umani di qualità con grandi valori. A questo proposito, BCI Campus sta voltando pagina nell’istruzione superiore del Paese”. BCI Campus offre diversi programmi di istruzione superiore in inglese, informatica e qualifiche professionali e dal suo inizio ha formato oltre 17.200 studenti.

L’istituto ha anche lanciato di recente “BRIDGE”, uno speciale programma di collegamento pre-universitario raccomandato dal Ministero dell’istruzione superiore. “Gli scienziati hanno identificato cinque competenze che saranno necessarie per le generazioni future. Ovvero, la capacità di analizzare, la conoscenza del business, la tecnologia di numerazione, la creatività e l’intelligenza emotiva sono tutte ben integrate in entrambi i nostri corsi. Ecco perché vediamo che questi i corsi sono ben preparati per adattarsi al domani. Abbiamo anche programmato di trasmettere questa conoscenza ai bambini attraverso due corsi progettati da uno staff molto evoluto”, ha affermato il prof. Ajantha Dharmasiri, del Consiglio accademico del BCI Campus.

BCI Campus si concentra sul fornire agli studenti più di semplici opportunità accademiche poiché l’istituto è dedicato a formare individui a tutto tondo, responsabili, consapevoli, fiduciosi e morali che possono eccellere in qualsiasi parte del mondo per la vocazione scelta. Per raggiungere questo obiettivo BCI si avvale di un team di professionisti dell’istruzione altamente qualificati, con molti anni di esperienza e una dedizione all’insegnamento che va ben oltre l’aula. Sono completati da un team di personale di supporto che garantisce operazioni perfettamente efficienti.

Le moderne strutture del campus forniscono agli studenti tutti gli strumenti, la tecnologia e le risorse di cui hanno bisogno per avere successo. In effetti, gli edifici e l’ambiente circostante sono progettati per fornire una comunità interdisciplinare di apprendimento, amicizia e benessere. Il campus offre una struttura di livello mondiale, dotata di splendidi giardini naturali e ricca di vegetazione. Questo a sua volta garantisce l’atmosfera giusta, che incoraggia una mentalità aperta alla conoscenza e promuove la crescita personale.

Quando è iniziata l’iscrizione degli studenti a questi programmi, sia gli studenti che i genitori sono invitati a visitare BCI per ulteriori informazioni. Studenti e genitori possono ottenere maggiori informazioni anche tramite www.bci.lk o chiamando lo 031 2035100/070 6035100

Il briefing per la stampa tenuto nella Bishop’s House di Colombo è stato presieduto dal cardinale Malcolm Ranjith, arcivescovo di Colombo e fondatore del BCI Campus, da padre Quintus Fernando, rettore del BCI Campus, dal prof.Ajantha Dharmasiri, presidente / direttore – Board of Management, Post Graduate Institute of Management (PIM); Lalith Senevirathne, Group CEO – Sri Lanka Telecom; Nimal Perera, segretario – Ministero dello sviluppo urbano e abitazioni, e Eardley Perera del Consiglio direttivo, Campus BCI / ex docente – Istituto Post Graduate of Management (PIM).

Fonte : Asia