La proposta di Salvini: “Apriamo un tavolo tra centrodestra e governo con le riunioni in streaming”

Siamo pronti a votare Sì, come correttamente spiegato da Berlusconi sulla base di un documento informale del governo che accoglieva le nostre proposte, ma attendiamo che l’esecutivo presenti il testo definitivo“: così Matteo Salvini e Giorgia Meloni in merito al nuovo scostamento di bilancio da 8 miliardi di euro richiesto dal governo e oggi al voto in Parlamento. I leader della Lega e di Fratelli d’Italia, insieme al numero due di Forza Italia Antonio Tajani, si sono poi presentati in una conferenza stampa presso la Sala Nassirya a Palazzo Madama, in cui hanno spiegato perché hanno votato a favore dello scostamento.

Proprio Antonio Tajani ha preso per primo la parola:Il centrodestra unito ha votato a favore dello scostamento di bilancio alla Camera, e lo farà anche a Senato. Abbiamo lavorato insieme perché una parte del Paese non rimanesse senza tutele durante questa emergenza. Abbiamo deciso insieme di votare a favore dello scostamento di bilancio per l’economia del nostro Paese e degli italiani. Non è un sostegno al governo, ma in questo momento abbiamo agito nell’interesse degli italiani. Così che il Paese possa uscire dalle difficoltà. L’interesse nazionale per noi è la priorità. Ora ci aspettiamo che il governo mantenga le sue promesse“.

Poi Giorgia Meloni:Noi abbiamo costretto il governo italiano a riconoscere qualcosa che denunciamo da mesi, e cioè che sono stati abbandonati milioni di italiani. Noi abbiamo costretto la maggioranza a rivedere le sue posizioni. Sono contenta che, seppure con ritardo, la maggioranza sia arrivata sulle nostre proposte di buonsenso: siamo stati noi a dire che i ristori non potevano basarsi esclusivamente sui codici Ateco. E siamo stati noi a dire che i ristori non bastano, perché bisogna intervenire sui costi fissi che pesano su queste aziende. Chiaramente la questione non si esaurisce qui. Noi siamo stati sempre disponibili a dare una mano all’Italia. L’opposizione è compatta, sappiamo che solamente insieme raggiungiamo questi risultati. Siamo una coalizione forte che fa la differenza. Se ci sono state difficoltà fino a oggi sulla collaborazione, è perché la maggioranza faceva appelli all’unità esclusivamente a favor di telecamere. La nostra è un’ennesima dimostrazione di disponibilità“.

Infine, Matteo Salvini: Il governo si è reso conto che da solo non va da nessuna parte. Se andrà avanti questo percorso di ascolto è solo l’inizio. Il centrodestra è pronto anche domani ad avere un tavolo aperto ad esempio sulla scuola, perché questo è un settore che non può essere lasciato nelle mani della sola Azzolina. Ci sono tanti altri temi su cui abbiamo presentato proposte, come sulla riforma fiscale. Invece che qualche singola telefonata notturna con Gualtieri, ci piacerebbe che ci fossero dei tavoli in diretta streaming in cui tutti i vertici del centrodestra unito discutono. Lasciamo ad altri i giochini politici, questo è un esempio del fatto che uniti si vince. A fronte di un governo diviso, c’è un’opposizione unita“.

Fonte : Fanpage