Lo sport piange Maradona. Malagò “ciao Diego, sei la storia”

maradona2020Lo sport mondiale è in lutto: Diego Armando Maradona se n’è andato. L’eco della notizia arrivata dall’Argentina si amplifica in Italia dove il “Pibe de Oro” ha incantato con la maglia del Napoli vincendo due scudetti e diventando l’idolo di una città e di una intera comunità. Il primo nel 1987, il secondo nel 1990: parentesi azzurre tra un mondiale conquistato da solo in Messico e un altro accarezzato all’Olimpico di Roma.

Secondo le prime notizie, l’ex numero 10 è morto per un arresto cardiocircolatorio che lo ha sorpreso nella sua casa di Tigre, provincia di Buenos Aires, dove aveva scelto di svolgere la riabilitazione dopo l’intervento chirurgico alla testa a cui era stato sottoposto tre settimane fa.

“Hai fatto la storia del calcio, tu sei la storia – così il Presidente del CONI Giovanni Malagò in un tweet dedicato all’argentino (foto ANSA) -. Sei stato un’icona per il mondo e per Napoli, il più forte calciatore mai visto. Rappresenti l’eternità. Lo sport italiano ti abbraccia. Ciao Diego”.

Se ne va a 60 anni da poco compiuti, ma Maradona resta: nei ricordi, nei gesti, nel suo essere il calcio.

Fonte : Coni