Genoa, lesione muscolare per Perin: niente derby e due settimane di stop

Rolando Maran continua ad avere problemi con l’infermeria. Dopo il focolaio di alcune settimane fa, che ha privato il tecnico di molti giocatori, a rimanere fuori dalla lista dei disponibili sono ad oggi cinque giocatori: Cassata, Zappacosta, Criscito, Biraschi e Perin. Questi ultimi due si sono infatti fermati dopo la sconfitta di Udine e non saranno dunque disponibili per il derby di Coppa Italia: in programma domani alle ore 17.00.

Se per il difensore il problema è legato al braccio destro, che ha rimediato una lussazione all’altezza della spalla, per Mattia Perin si tratta invece di una lesione al bicipite femorale sinistro. Il portiere e capitano del Grifone, espulso dal campo nel finale della gara con l’Udinese, rimarrà a questo punto fuori almeno due settimane saltando non solo il match con la Sampdoria, ma anche quelli con Parma, Fiorentina e Juventus.

Maran recupera Pjaca per il derby

Da quando è rientrato al Genoa, il ventottenne numero uno di Latina si è fermato solo una volta e a causa del contagio da Coronavirus dello scorso settembre. I canonici 15 giorni di quarantena sono però passati in fretta rispetto a quelli della sua esperienza in bianconero, quando per un infortunio alla spalla rimase fuori la bellezza di 216 giorni.

In occasione della stracittadina di Marassi, ovviamente molto sentita dalla tifoseria rossoblù, Rolando Maran dovrà dunque rimescolare le carte e cercare di mettere in campo una formazione all’altezza. La buona notizia per il tecnico è il recupero di Marko Pjaca. L’attaccante croato è infatti tornato disponibile e potrebbe giocare dal primo minuto insieme a Scamacca, regalando a Goran Pandev un po’ di meritato riposo.

Fonte : Fanpage