Piazza del Colosseo, 4 milioni di euro per il restyling. Stefàno (M5s): “Ora il confronto con i cittadini”

Piazza del Colosseo si prepara al restyling. Valorizzare l’area con una serie di interventi di risistemazione in superficie e altri pensati per migliorare l’afflusso di visitatori è l’obiettivo del progetto sul quale lavoreranno a stretto giro l’ente Parco Archeologico del Colosseo, Roma Metropolitane, il Comune di Roma e la Sovrintendenza capitolina. 

Fissato dalla delibera passata oggi dall’ok della commissione Mobilità, c’è infatti il via libera del Campidoglio a uno schema di convenzione tra l’ente parco, Roma Metropolitane, i ministeri dei Trasporti e delle Attività culturali, propedeutico al disegno del progetto finale. I lavori fanno parte di opere compensative legate alla realizzazione della metro C. Parliamo di 10 milioni di euro stanziati all’interno del quadro economico stipulato con il contraente generale, il consorzio Metro C. Quattro di questi dedicati appunto a interventi di risistemazione della piazza. 

“C’è un primo intervento già in atto da alcuni anni che riguarda la messa in sicurezza dell’attico del Colosseo” spiega Andrea Sciotti, responsabile di Roma Metropolitane. “Con gli altri si vuole intervenire sulle colonnacce del foro di Nerva, il deposito e il restauro dei reperti rinvenuti durante gli scavi e, appunto, la risistemazione superficiale della piazza”. Ancora non c’è nei dettagli un progetto vero e proprio. “C’è un’idea – ha spiegato Sciotti – una serie di interventi di tutela mirati a migliorare le condizioni di sicurezza e completare il monumento ridando indicazioni su quello che era l’effettivo perimetro della parte meridionale”

Sul punto è intervenuto il presidente della commissione Mobilità Enrico Stefàno: “Più volte abbiamo incontrato come Comune di Roma le associazioni del territorio proprio per discutere di interventi di miglioramento della piazza, che non è una piazza vorrei dirlo, ma piuttosto un attraversamento pedonale. Ci piacerebbe che in futuro i cittadini venissero ascoltati con incontri dedicati. Per poter pensare a una riqualificazione a 360 gradi”. In che tempi? I lavori procederanno in parallelo con la realizzazione della fermata Fori Imperiali della metro C. La cui inaugurazione al momento è prevista non prima di novembre 2024. Il taglio del nastro inizialmente previsto per settembre 2022 è slittato, non senza polemiche di quattro anni.  

 

Fonte : Roma Today