Colli Aniene, ‘strade da incubo’ tra buche e asfalto malridotto. FdI avvia una petizione

Strade da incubo a Colli Aniene tra manto dissestato, buche e crepe. “Asfaltare le strade vuol dire garantire ai cittadini la percorribilità in sicurezza e la riduzione del rumore al passaggio dei veicoli: Evidentemente queste cose non interessano a chi governa questa città” ha commentato Stefano Monaco di Fratelli d’Italia.

“Da un lato all’altro del quartiere le strade sono un nervo scoperto per noi che viviamo qui” ha puntualizzato un residente della zona – Quando piove diventano dei laghi e soprattutto si trasformano in strade ancora più impraticabili”. Il disagio riguarda principalmente via Franceschini, via Grotta di Gregna ma anche viale Sacco e Vanzetti e via Bardanzellu. Tante le segnalazioni rivolte agli organi preposti senza però avere mai risposta.

Per sollecitare l’amministrazione capitolina ad intervenire, il gruppo Fratelli d’Italia del tiburtino lancia una raccolta firme indirizzata alla sindaca Virginia Raggi e all’assessora alle infrastrutture Linda Meleo. “Nonostante le tante segnalazioni e solleciti nulla è cambiato qui nel quartiere di Colli Aniene pertanto il gruppo di attivisti di Fratelli d’Italia del quartiere di Colli Aniene scenderà in strada con il supporto di Gianni Ottaviano (ex consigliere municipale ndr) per raccogliere le firme dei cittadini oramai esasperati dall’indifferenza di questa giunta” ha spiegato Monaco.

Fonte : Roma Today