Amazon Alexa: arriva Care Hub per prendersi cura degli anziani che vivono soli

La società di Jeff Bezos lancia una funzione gratuita all’interno del proprio assistente virtuale che permette di connettersi con un dispositivo Echo a casa di una persona cara che necessita di attenzioni. Si può ricevere notifiche per le richieste di aiuto e visualizzare informazioni sull’attività

Amazon introduce la funzionalità gratuita Care Hub nell’app Alexa che permette di prendersi cura di genitori, parenti, o anziani che vivono da soli, effettuando il check-in da remoto. È sufficiente che la persona a cui ci stiamo dedicando abbia un dispositivo Echo a casa e con l’applicazione Alexa istallata sul proprio smartphone sarà possibile sapere se sta bene. Si può anche impostare la ricezione di una notifica ogni volta che viene chiesto aiuto ad Alexa. “È un modo semplice per sentirsi vicino anche quando si è lontani” sostiene Amazon riguardo la nuova funzione del suo assistente virtuale.

Come funziona Care Hub di Alexa

Amazon, presentata la nuova famiglia di dispositivi Echo

A partire da mercoledì 11 novembre, chi ha un assistente vocale Alexa può collegare il proprio account uno smart speaker o dispositivo Echo di Amazon che si trova nell’abitazione della persona che vogliamo monitorare. Se quest’ultima accetta l’invito, allora sarà possibile ricevere avvisi e controllare l’attività, si tratta di “un resoconto di alto livello che include informazioni di base, come le luci utilizzate in casa, “piuttosto che un modo per spiare i genitori” fa notare l’azienda di Jeff Bezos. Chi è da solo e ha bisogno di assistenza può contattare Alexa, chiedendo esplicitamente “di chiamare aiuto” e l’assistente invierà una notifica immediata al proprietario dell’account. “Una volta che la connessione è stabilita, il destinatario delle cure non ha bisogno di fare nulla e può andare avanti con la sua giornata come al solito” dice Toni Reid, vice presidente di Alexa Esperienze e Echo Dispositivi. “Ciò che si ottiene è un po’ di tranquillità”.

Amazon Echo

Sempre più richieste

La stessa Amazon spiega che sono anni che i clienti chiedono di poter utilizzare l’assistente vocale di Alexa per monitorare i parenti anziani,  ormai rimasti a casa senza nessuno. Una necessità che si palesa con più urgenza nei mesi della pandemia da coronavirus in corso, anche se il numero di persone anziane che abitano da sole è in costante aumento da anni, tanto che per la Cnbc “ha creato un mercato da oltre 30 miliardi di dollari per la tecnologia di assistenza, stando ai dati della Consumer Technology Association”.

Fonte : Sky Tg24