Unbroken: ecco 5 curiosità sul film di Angelina Jolie

Questa sera su Iris va in onda Unbroken, il film del 2014 prodotto e diretto da Angelina Jolie, basato sulla vera storia di Louie Zamperini, un atleta olimpico, tenuto prigioniero diverso tempo in Giappone nel corso della Seconda guerra mondiale. Scopriamo insieme alcune curiosità su questa pellicola.

  • Il vero Louie Zamperini è morto il 2 luglio 2014. Prima di morire, ha potuto guardare una prima parte del film sul portatile di Angelina Jolie mentre era in ospedale. L’uomo era divenuto molto amica nella regista nelle fasi precedenti alla produzione del film.
  • Un film sulla vita di Louis Zamparini sarebbe dovuto essere prodotto nel 1957 dalla Universal Picture. Per il ruolo da protagonista era stato prescelto Tony Curtis, ma visti gli impegni dell’attore con lo Spartacus di Kubrick, il progetto venne accantonato prima ancora che venisse scritta la sceneggiatura.
  • Dopo la guerra, Louie Zamperini ha lottato per diversi anni con il disturbo da stress post traumatico e con l’alcolismo. Su sollecitazione di sua moglie (minacciò di lasciarlo), partecipò a una delle prime crociate del predicatore Billy Graham, ridedicò la sua vita a Cristo e perdonò i suoi rapitori. Ispirato dalla potente testimonianza di Louie, Graham lo ha aiutato a iniziare una carriera secondaria, e lo ha convinto a parlare in pubblico dei suoi trascorsi.
  • Angelina Jolie non ha potuto partecipare alla premiere di Unbroken in quanto si era ammalata di Varicella.
  • La rockstar giapponese Miyavi interpreta Mutsuhiro Watanabe, detto The Bird. Una delle sue scene l’ha colpito così tanto che, subito dopo averla filmata, ha vomitato.

Per ulteriori approfondimenti su questo film, date un’occhiata alla nostra recensione di Unbroken.

Fonte : Everyeye