Jason Momoa rivela: “Dopo Game of Thrones non riuscivo a trovare lavoro”

L’attore, che nella prima stagione della celebre serie tv interpretava Khal Drogo, ha raccontato in un’intervista come gli anni successivi siano stati difficili. “Stavamo morendo di fame. È davvero complicato quando hai dei figli e sei sommerso dai debiti”, ha aggiunto. Dopo due anni di disoccupazione, le cose sono migliorate grazie a Justice League e soprattutto Aquaman

“Dopo Game of Thrones stavamo morendo di fame”. A rivelarlo è stato Jason Momoa. L’attore nel Trono di Spade ha interpretato Khal Drogo: il suo personaggio muore nella prima stagione, ma rimane uno dei più amati e conosciuti della serie tv. Nonostante questo, però, Momoa ha raccontato in un’intervista a InStyle quanto gli anni successivi siano stati difficili.

Jason Momoa: “Non riuscivo a trovare lavoro”

Jason Momoa: carriera e film del protagonista di Aquaman

L’attore ha parlato di come, dopo il Trono di Spade, per lui e per la moglie (l’attrice Lisa Bonet, con cui ha due figli) sia stato difficile pagare le bollette. “Non riuscivo a lavorare. È davvero complicato quando hai dei figli e sei sommerso dai debiti”, ha detto. Dopo due anni di disoccupazione, le cose sono migliorate prima nel 2016, quando Momoa è entrato nel cast di Justice League, e poi, definitivamente, nel 2018, quando l’attore è stato scelto per Aquaman. Nell’intervista, Momoa ha raccontato molto di sé: dalle sue origini, al bullismo subito da bambino, alle sue esperienze come attore tra alti e bassi prima di raggiungere il successo. Fino a una delle sue ultime fatiche: Dune, il film di Denis Villeneuve in uscita l’anno prossimo.

Fonte : Sky Tg24