AC/DC, Angus Young: “Power Up non sarà il nostro ultimo album, abbiamo ancora una montagna di materiale inedito!”

Il 13 novembre uscirà Power Up, il diciassettesimo album in studio degli AC/DC tanto atteso dai fan. È un album speciale perché è dedicato a Malcolm Young e anche perché segna il ritorno della band al completo, dopo il rientro nel gruppo di Phil Rudd, Cliff Williams e Brian Johnson. Ora che sono di nuovo tutti insieme, i musicisti non hanno alcuna intenzione di fermarsi.

In una nuova intervista per Radio.com, infatti Angus Young ha precisato che questo non sarà l’ultimo album della band, perché c’è ancora una “montagna di materiale inedito” sul quale lavorare. “Se andassi a cercare in ogni scatola – ha detto il chitarrista – ci sono un sacco di idee che sono state registrate durante la nostra carriera. La parte difficile è solo fare i conti con la tecnologia di quell’epoca, perché nei primi anni della nostra storia, quando uscirono fuori le cassette, noi usavamo queste. Poi quando sono arrivati i CD abbiamo usato quelli. Molte persone oggi utilizzano i computer, ma noi siamo ancora affezionati al mondo dei CD. Abbiamo solo qualche registrazione su altri formati e supporti”.

Angus oggi è pieno di scatole con vecchie registrazioni, tra le quali ci sono, appunto, anche tanti brani inediti. Questo archivio è merito di Malcolm: “Lui era molto più organizzato di me con un sacco di roba – ha raccontato Angus in proposito – quando lavoravamo insieme, solo io e lui, lui alla fine prendeva nota di tutto e ci metteva la data quando avevamo finito. Anche io, però, prendevo appunti – ha continuato – ho sempre preso appunti sulle idee per alcune canzoni e sui possibili testi. Mi sono sempre occupato di quella parte. Ho archiviato molte canzoni. So dove cercare quando mi serve qualcosa. Ho tutto catalogato e conservato”.

A proposito dei brani di Power Up, Angus ha ricordato che sono nati da idee e riff composti da Malcolm nell’ultimo periodo della sua vita: “Ci sono un sacco di canzoni alle quali abbiamo lavorato io e Mal – ha spiegato – sono canzoni alle quali abbiamo lavorato nel corso degli anni e dunque era arrivato il momento di pubblicarle. Ho voluto assicurarmi fossero dei pezzi davvero buoni, quelli che piacevano davvero a Mal”.

Ogni volta che ci siamo messi al lavoro per realizzare un album – ha proseguito – abbiamo sempre scelto le canzoni composte più di recente. Erano le più attuali e per questo le selezionavamo per la pubblicazione. Ma in questo caso – ha precisato – poiché ho avuto un po’ di tempo a disposizione, ho ripercorso la nostra carriera e ho rimesso insieme tutti questi pezzi. Ho una grande collezione di brani che soprattutto Malcolm amava, così ho pensato che questa fosse l’occasione ideale per registrarli e farli arrivare al pubblico”.

Angus è sicuro che il fratello avrebbe apprezzato questa loro scelta e che sarebbe felice di sapere che la band, “la sua bambina”, andrà avanti anche senza di lui, continuando a portare in alto la sua musica.

Fonte : Virgin Radio