AC/DC, Angus Young: “Vogliamo che tutte le nostre canzoni abbiano un suono inconfondibile. È questo il nostro scopo!”

In una nuova intervista radiofonica al The Angi Taylor Show, Angus Young ha spiegato che con il nuovo singolo, Shot In The Dark, la band ha voluto subito fugare ogni dubbio circa un eventuale cambiamento di stile: il primo pezzo estratto dal nuovo album, Power Up, in uscita il 13 novembre, rivela che gli AC/DC si sono mantenuti fedeli al loro sound, fatto di chitarre graffianti, ritmi incalzanti e la voce potente di Brian Johnson.

Il chitarrista ha spiegato che la band ha sempre voluto mantenere un sound caratteristico che possa rappresentare il loro marchio di fabbrica e li renda così inconfondibili con qualsiasi altro gruppo rock: “Il nostro scopo è proprio questo – ha dichiarato – abbiamo sempre perseguito l’obiettivo di creare brani potenti, affinché chiunque li ascolti possa riconoscere all’istante che si tratta degli AC/DC e di nessun altro. Quindi – ha proseguito – se si mettono insieme tutti gli elementi, si ottiene un pezzo in perfetto stile AC/DC che chiunque può riconoscere come nostro. Mi riferisco, in particolare, alle chitarre. Le chitarre sono un tratto distintivo e noi siamo in gran parte una band di chitarre. Soprattutto per gli ascoltatori delle radio, questa è la prima cosa che si desidera sentire. Anche quando abbiamo iniziato a comporre, a creare e a mettere insieme i nuovi pezzi, questo è sempre stato il nostro scopo – ha sottolineato per poi concludere – i nostri brani devono avere tutti quel tipico sound degli AC/DC che viene subito riconosciuto dall’ascoltatore”.

Power Up è stato registrato tra agosto e settembre del 2018 presso i Warehouse Studios di Vancouver con la band di nuovo al completo e con il produttore Brendan O’Brien, lo stesso che ha lavorato con la band australiana anche per Black Ice del 2008 e Rock Or Bust del 2014. I fan degli AC/DC amano il loro inconfondibile sound e saranno dunque felici di poterlo ritrovare anche nei nuovi brani che potranno finalmente ascoltare tra pochissimi giorni.

Fonte : Virgin Radio