Paura per Maradona, c’è un caso di Covid nella clinica dove è ricoverato il Pibe de Oro

Alla Clinica Olivos di Buenos Aires sono ore di tensione e preoccupazione perché è stato riscontrato un caso di Coronavirus nello stesso piano dove è ricoverato Diego Armando Maradona. Al momento non ci sono notizie ufficiali da parte dell’equipe medica che frequenta El Pibe de Oro e nelle ultime ora si paventa il trasferimento in un altro centro. Leopoldo Luque, il medico responsabile dell’équipe di Maradona, è arrivato in clinica oggi intorno alle ore 10.00 del mattino ed è andato via 45 minuti dopo perché aveva un intervento programmato con un altro paziente ma aveva già annunciato che sarebbe tornato per fornire il referto medico ufficiale dell’ex calciatore del Napoli e al suo passaggio aveva rilasciato qualche dichiarazione ai giornalisti presenti davanti all’ospedale: “Ho parlato con lui e sta molto bene. Ha visto tutta la partita del Gimnasia”.

Poco prima del dottor Luque ha parlato anche l’avvocato del Diez, Matías Morla, che su richiesta dei presenti ha riportato le parole del tecnico del Gimnasia y Esgrima La Plata: “Buongiorno, grazie per essere qui, a nome di Diego Maradona. Rispetto il lavoro che state facendo e vi dico che Diego sta bene. Buona giornata”. 

Come sta Maradona, le condizioni di salute del Diez

Diego Maradona ieri ha avuto la possibilità di seguire dalla stanza la partita della sua squadra, che è guidata dalla panchina dal vice Sebastian Mendez: il Lobo ha ottenuto un amaro 2-2 contro il Velez Sarsfield e il Pibe de Oro ha seguito tutta la gara al tablet e, secondo il racconto dei presenti, non ha preso per niente bene il gol di Orellano a tempo scaduto che ha negato la vittoria ai suoi ragazzi.

Fonti dell’ospedale hanno spiegato che quella di domenica è stata la miglior giornata per Maradona, apparso più lucido rispetto agli ultimi giorni ma ora i medici sono preoccupati per la dipendenza dall’alcol che ha sviluppato e che di fatto sta prolungando il suo ricovero. Al momento non si parla di dimissioni.

Fonte : Fanpage