Brimstone, sul set Guy Pearce si scusava con Emilia Jones regalandole caramelle

Il lavoro dell’attore presenta un bel po’ di insidie, tra cui quella di dover scendere spesso a compromessi, mettendo da parte ogni riserva e accettando di dar vita sul set a situazioni o personaggi tutt’altro che piacevoli. Un esempio perfetto è quanto capitato a Guy Pearce sul set di Brimstone.

Nel film di Martin Koolhoven, infatti, la star di Memento si trovò a dover assumere atteggiamenti abbastanza disgustosi nei confronti di Emilia Jones, nel rispetto della scrittura del personaggio del Reverendo (che lo stesso Pearce, d’altronde, aveva letteralmente amato).

Complice anche l’ottimo rapporto con la sua collega, però, l’attore si sentì piuttosto a disagio nel dover girare alcune scene: come rimediare al senso di colpa, dunque? Facile: regalando vagonate di caramelle ad Emilia Jones in segno di pace. Pare, infatti, che Pearce fosse solito compiere questo gesto ogni volta che fosse stato costretto a trattar male la sua co-star: un pensiero carino, non trovate?

Pearce e Jones, comunque, dichiararono di essersi divertiti un mondo a girare alcune scene, in particolare quella in cui il Reverendo trascina il personaggio di Jones nel fango tenendola per i piedi. Il film di Koolhoven, per chi non lo sapesse, vanta una storia di produzione tutt’altro che facile: per chi volesse saperne di più, vediamo cosa successe quando Dakota Fanning e Robert Pattinson abbandonarono Brimstone.

Fonte : Everyeye