NAD Nuova Accademia del Design: sede milanese e 1,2 milioni in borse di studio

Nuova Accademia del Design (parte del gruppo Hdemy Group), che da oltre 15 anni forma nella sua sede di Verona i nuovi professionisti del mondo del design, della moda e della grafica, ha aperto la sua nuova “casa” milanese, all’interno della storica Villa Clerici, in zona Niguarda. “Milano è la capitale italiana del design e della moda, per questo motivo abbiamo deciso fosse importante offrire i nostri servizi a coloro che scelgono questa città per completare il loro percorso formativo”, ha dichiarato Elisabetta Zichella, General Manager di NAD.

Elisabetta Zichella

“Abbiamo avviato a partire dal mese di ottobre il nostro master in Interior Design, con 20 studenti in aula. Ora, a seguito del nuovo DPCM che colloca la Lombardia in zona rossa, proseguiremo la formazione in modalità a distanza, ambito in cui siamo molto avanzati grazie alle innovative infrastrutture tecnologiche su cui abbiamo investito in tempi non sospetti, 10 anni fa: le nostre aule sono attrezzate per la formazione a distanza grazie a schermi interattivi a 70 pollici, telecamere 4K e microfoni con soppressione attiva del rumore ambientale”.

Le aree tematiche

L’Accademia propone nella sua offerta formativa 6 diverse aree tematiche: Architectural & HoReCa Design, Business Design, Fashion Design, Green Design, Innovation Design e Visual Design. Il corpo docente è composto da professori, designer e specialisti con una carriera consolidata nei rispettivi settori. I master, suddivisi in diverse tipologie (annuali, biennali, e triennali), si rivolgono a giovani che vogliano specializzarsi per intraprendere una professione nei settori dell’interior design, della moda, del garden e landscape design, dello sviluppo del business, dell’innovazione tecnologica, della grafica e dei new media.

Nuova Accademia del Design apre la sede milanese
e stanzia 1,2 milioni in borse di studio NAD

Nicola Pighi

Per sostenere gli studenti e le loro famiglie, NAD ha deciso di stanziare 1,2 milioni di euro in tre anni in borse di studio, dedicate a soggetti con Isee inferiore ai 30 mila euro. Le borse di studio andranno dai 600 ai 4 mila euro e permetteranno a chi le riceve di frequentare i corsi dell’Accademia ammortizzando l’impatto della retta accademica. “Abbiamo deciso di effettuare tale investimento per ribadire l’importanza della formazione anche, e soprattutto, nel difficile momento storico che stiamo attraversando”, ha sottolineato Nicola Pighi, Presidente di NAD. “Riteniamo fondamentale puntare sui giovani e formare figure multidisciplinari preparate, come quelle che usciranno dal nuovo Master in Fashion Design e Management coordinato dal Dott. Riccardo Squizzato, Brand Innovation Strategist del gruppo Kering”.

Hdemy Group

L’investimento è totalmente autofinanziato da Hdemy Group, società attiva nel mondo della formazione e della consulenza per startup, che riunisce una serie di realtà tra cui, oltre a NAD, la neonata NAD Junior, che si rivolge a studenti dagli 8 ai 18 anni; Corsi Verona, piattaforma attiva dal 2017 con ampia offerta di short courses; Accademia Nuove Professioni, il format di riferimento per le professioni non regolamentate dall’ordinamento giuridico italiano; Accademia di Formazione Imprenditoriale. Coerentemente con la politica di crescita e diversificazione dell’offerta formativa del gruppo, Hdemy Group lancerà a ottobre 2021, con il prossimo anno accademico, due nuove realtà: ACTT (Accademia di Cinema Teatro, Televisione&Radio) e IWA (International Wedding Academy).

Fonte : Affari Italiani