Harrods, dopo il secondo lockdown rinegozia la linea di credito da 200 mln

Su Harrods pesa l’impatto del secondo lockdown inglese. Il colosso dello shopping londinese, riporta Pambianco News dal Sunday Times, è costretto a rinegoziare la sua linea di credito revolving da 200 milioni di sterline (oltre 220 milioni di euro), in vista del fatto che il secondo stop alle attività potrebbe fargli disattendere gli accordi con i finanziatori.

Il personale di Harrods ha già scontato, inoltre, i drammatici effetti della pandemia, con i precedenti 700 licenziamenti, su un organico di 4.800 unità, e al momento sembra farsi strada anche il timore di non rivedere i big spender stranieri, storica spina dorsale delle vendite del grande magazzino del lusso, prima del 2022.

Fonte : Affari Italiani