Fiorella Mannoia, il testo di “Chissà da dove arriva una canzone”

La cantautrice ha presentato il brano durante i Seat Music Awards, primo estratto del nuovo album “Padroni di Niente”

A solo un anno di distanza dal successo di “Personale”, Fiorella Mannoia torna con “Padroni di Niente”, nuovo album disponibile dal 6 novembre. Per lanciare il suo progetto discografico, la cantautrice ha scelto come primo singolo “Chissà da dove arriva una canzone”, presentato per la prima volta ad inizio settembre ai Seat Music Awards all’Arena di Verona. L’album sarà presentato nel corso di un lungo tour previsto per il 2021, ancora una volta nei teatri così come avvenuto per la serie di date da supporto all’album “Personale”.

Fiorella Mannoia, c’è il video di “Chissà da dove arriva una canzone”

Padroni di niente sarà disponibile in VINILE e nei negozi da venerdì 20 novembre. Un album che racconta un periodo difficile della nostra storia, la primavera 2020 segnata da un evento eccezionale. La stessa Fiorella Mannoia ha raccontato a Sky TG24 com’è nato il titolo “Padroni di Niente”: “L’album è nato durante il lockdown, in quel momento i nostri pensieri andavano alti, ci siamo tutti interrogati sul senso della vita, c’è chi addirittura parlava di un nuovo umanesimo. La natura in quel periodo ha ripreso i propri spazi e noi siamo tornati i “padroni di niente”.

Il testo di “Chissà da dove arriva una canzone”

queste mie inutili parole
se vengono da dentro
oppure vengono scritte dal vento
chissà da dove arriva il mare
se parte da qui oppure è già il finale
e come fanno le onde a mantenere
la stessa rabbia senza mai volare
io un’idea ce l’ho
e penso si avvicini a te

E arriverà domani
aria se vento cercavi
come il mare per un marinaio
che lo aspetta calmo al suo risveglio
e chissà se poi la vita scorre
o siamo noi a darle un senso a volte
io non trovo qui una spiegazione
ma forse è proprio dai tuoi occhi
che arriva una canzone

Chissà da dove parte un mio pensiero
se da chi sono oppure da chi ero
ho chiesto a queste stelle un dono
farsi più avanti e superare il cielo
chissà quante domande ho fatto
senza mai far capire cosa ho detto
perché la vita è una commedia al buio
dove per ridere serve del trucco
e questa sera non voglio mentire
solo guardarmi dentro per cambiare
e chissà se questi giorni chiusi
avranno un prato per volare fuori
io non trovo mai una spiegazione
ma forse è proprio dai tuoi occhi
che nasce una canzone

E arriverà domani
aria se vento cercavi
come il mare per un marinaio
che lo aspetta calmo al suo risveglio
io non trovo mai una spiegazione
ma forse è proprio dai tuoi occhi
che nasce una canzone

Fonte : Sky Tg24