Come i monumenti sovietici raccontano la storia russa

Emblemi di altri tempi, i relitti del passato dell’Urss costellano oggi i territori più inesplorati della Russia, scovati e raccolti grazie a Google Street View in un volume appena pubblicato

Il fotografo francese Jason Guilbeaunella sua raccolta fotografica Soviet Signs and Street Relics (Fuel Design, 2020), abbraccia una formula di viaggio particolarmente adatta per il 2020: quello su Google Street View.

È in questo luogo digitale che Guilbeau è andato alla ricerca di oggetti molto concreti, ovvero le reliquie di epoca sovietica disseminate sul territorio russo. È così, attraverso una documentazione bizzarra alla portata di tutti – di cui potete vedere alcuni esempi nella nostra gallery – che l’artista tenta di raccontare un paese teso tra la nostalgia del passato e la fiduciosa prospettiva verso il futuro.  

Fonte : Wired