Polizia in via Amulio: sgomberata la sede degli Irriducibili Lazio

Sgomberata la sede degli Irriducibili Lazio in via Amulio 47 a Roma, nel VII Municipio Tuscolano. L’intervento è partito all’alba su richiesta dell’Inail, ente proprietario dell’immobile occupato da decenni dagli ultras biancocelesti.  La liberazione dei locali era stata chiesta a settembre scorso dalla sindaca di Roma Virginia Raggi e dal partito democratico del VII municipio dopo la bocciatura a sorpresa, da parte del consiglio del Municipio VII, di una mozione del PD che ne proponeva lo sgombero. Sul posto gli agenti del Reparto Mobile, dei commissariati Appio e San Giovanni e gli uomini della Digos. 

“Roma ringrazia forze ordine per sequestro sede degli ex Irriducibili in via Amulio – il commento della Sindaca di Roma Virginia Raggi -: occupavano locali proprietà dell’Inail. Da tempo chiesto sgombero e ora locali sono stati liberati! A Roma non c’è spazio per violenze e prepotenze. Avanti #ATestaAlta per ripristinare legalità”.

“Questa mattina gli agenti della Digos di Roma hanno sgomberato la sede di via Amulio, di proprietà dell’Inail e illegalmente occupata da decenni dagli irriducibili della Lazio. È una vittoria della legalità che migliora la sicurezza della nostra città – dichiara in una nota Riccardo Corbucci, coordinatore del Partito Democratico di Roma – .Un plauso deve andare al gruppo del Partito Democratico del VII Municipio che aveva presentato una mozione, incredibilmente bocciata dai consiglieri sovranisti ed ex grillini fedeli alla minisindaca Lozzi, al gruppo democratico in Campidoglio e al consiglio comunale che insieme alla Sindaca Virginia Raggi avevano poi approvato quella mozione. Il risultato di oggi mette in evidenza come sulla legalità non possano esserci divisioni politiche. L’auspicio è che nei prossimi mesi si continui su questa linea, provvedendo allo sgombero dei locali Ater di via Taranto occupati da Forza Nuova”. 

“Apprendiamo con soddisfazione del sequestro avvenuto questa mattina da parte della polizia della sede degli irriducibili Lazio di via Amulio nel VII  municipio”. Scrivono in una nota Valeria Vitrotti, Francesca Biondo e Franco Gugliotta, consiglieri del gruppo del Partito democratico del VII municipio. “Il consiglio del VII municipio aveva bocciato una mozione presentata dal Partito democratico che chiedeva esattamente questo. Bene ha fatto la sindaca Raggi a sostenere in Campidoglio la mozione del Pd che oggi rende piu’ sicuro il nostro territorio. Siamo convinti che sia necessario nelle prossime settimane continuare quest’opera di bonifica dell’estremismo violento romano procedendo allo sgombero dei locali Ater occupati di via Taranto”.  

I locali occupati dagli Irriducibili Lazio erano risaliti alla ribalta delle cronache cittadine lo scorso mese di settembre quando la maggioranza pentastellata del VII Municipio aveva deciso di non votare una mozione di sgombero della sede dell’Appio Tuscolano. 

Il gruppo PD del Municipio aveva infatti deciso d’interessare Monica Lozzi di questa vicenda per lo sgombero del locale. Occupato da sempre dal gruppo degli Irridicibili Lazio, poi diventato Ultras Lazio. Un gruppo di tifo organizzato che “storicamente e recentemente – si leggeva nella mozione – si é esposto con manifestazioni di stampo neofasciste”.

L’atto promosso dal PD non aveva però ottenuto, in Municipio VII, i voti necessari. Gli eletti tra le fila del M5s, decisero di non sostenerlo. Un non voto che fece storcere il naso al Campidoglio, con la Sindaca che in più di una occasione ha sottolineato la natura antifascista della guida M5s nella città di Roma. 

La Sindaca, oltre ad esprimere “sorpresa per la bocciatura”, aveva fatto trapelare l’intenzione di  “chiedere all’Inail ed alle forze dell’ordine di procedere alla liberazione dei locali”. 

Fonte : Roma Today