Moviola Milan-Verona: giusto annullare 2 gol ai rossoneri, pochi dubbi sul rigore assegnato

Sono tre gli episodi da moviola che hanno caratterizzato la partita tra Milan e Verona. Addirittura sono state due le reti annullate ai rossoneri: una per fuorigioco e un’altra per un fallo di mano di Ibrahimovic prima del gol di Calabria. Il Var è stato protagonista nella prima occasione con un silent check di Guida, mentre il secondo, l’arbitro di Torre Annunziata, è andato a vederlo al monitor. Pochi dubbi invece sul rigore assegnato ai rossoneri, poi fallito da Ibrahimovic, per fallo di Lovato in area di rigore sullo stesso attaccante svedese.

Calhanoglu in fuorigioco, annullato il pari al Milan

Il primo episodio da moviola riguarda Hakan Calhanoglu. Il trequartista rossonero, sul tiro di Leao da fuori area, è partito in maniera leggerissima più avanti rispetto alla linea dei difensori del Verona tracciata da Dimarco. Inizilmente Guida aveva assegnato il gol ai rossoneri ma poi è stato richiamato dal Var e dopo un silent check ha poi annullato la sua iniziale decisione togliendo di fatto il gol del possibile pareggio al Milan nel secondo tempo. Il gol avrebbe rimesso la gara in equilibrio e avrebbe raddrizzato anche la partita di Calhanoglu fino a quel momento in ombra.

Il rigore assegnato ai rossoneri: corretta la decisione di Guida

L’arbitro Guida, sempre nel corso del secondo tempo, ha poi assegnato un calcio di rigore al Milan. La decisione di decretare un tiro dal dischetto per i rossoneri è assolutamente giusta. Al 65′, nel corso di un palla vagante al centro dell’area di rigore, nel tentativo di colpire la palla, il giovane difensore del Verona, Lovato, calcia la gamba di Kessié in area di rigore: rigore netto senza molti dubbi per Guida che decide anche di non estrarre un altro cartellino giallo a Lovato che era già ammonito.

Corretta anche la decisione di annullare il gol di Calabria: mano di Ibra

All 89′ altro gol annullato al Milan tra le proteste vibranti di giocatori e Pioli. Davide Calabria realizza la rete del pareggio girando di destro una grande sponda di Ibrahimovic. Guida inizialmente assegna il gol, poi dopo l’intervento del VAR giudica falloso il contrasto aereo vinto dallo svedese. Il centravanti rossonero ha infatti colpito di braccio il pallone sulla sponda aerea in contrasto con Ceccherini. Anche questa decisione è stata dunque corretta.


Fonte : Fanpage