La Roma dedica la tripletta di Mkhitaryan a Gigi Proietti con una sua citazione

Lunedì scorso è morto a Roma il grande Gigi Proietti, un mattatore vero. Proietti che è mancato nel giorno in cui avrebbe compiuto 80 anni ha lasciato un vuoto enorme, generazioni di italiani sono cresciuti con le sue battute, i suoi sketch, i suoi film. Lui era anche un grande tifoso della Roma che lo ha omaggiato e onorato in questa settimana. Bruno Conti in rappresentanza della società era presente al funerale, dove c’era anche un vessillo giallorosso. Sempre giovedì la Roma in Europa League contro il Cluj ha giocato con il lutto al braccio, mentre alla vigilia della partita con il Genoa è stato annunciato che sulle maglie indossate a Marassi ci sarebbe una scritta: “Grazie Mandrà”. Un altro bell’omaggio. E dopo la partita sui social il club del presidente Friedkin ha ulteriormente ricordato Gigi Proietti.

La tripletta di Mkhitaryan e la dedica a Mandrake

Grande protagonista dell’incontro di Marassi è stato l’armeno che ha realizzato tre gol, uno più bello dell’altro. Al termine dell’incontro con il pallone nella mano sinistra ha posato per il profilo social giallorosso e con l’altra mano ha indicato un tre, come i gol contro il Genoa. Quella foto è stata postata ed è diventata un altro omaggio a Gigi Proietti perché la Roma a corredo di quell’immagine ha scritto: “Soldatino, King e D’Artagnan”. Non sono tre nomi buttati lì a caso. Perché quelli sono i nomi di tre cavalli citati nel film ‘Febbre da Cavallo’ e oggetti di un paio di scene con grande protagonista l’immenso attore romano.

Mkhitaryan trascinatore della Roma

Il giocatore armeno ha talento da vendere e ha un passato splendido, ricco di trofei e ora vuole vincere anche nella Roma, con cui oggi ha realizzato la prima tripletta in Serie A ed ha chiuso una settimana splendida, iniziato con un gol al Cluj in Europa League.

Fonte : Fanpage