Sean Connery, il ricordo polemico di Stephen King: ‘Per i più era un brav’uomo’

Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad una prevedibile quanto impressionante trafila di messaggi in ricordo dello scomparso Sean Connery: la perdita dell’attore ha ovviamente lasciato un segno profondo nel mondo del cinema e dello spettacolo in genere, colpendo dritto al cuore chiunque faccia parte di quest’immenso universo.

Nel mare di commenti al riguardo troviamo dunque anche il messaggio di Stephen King, che su Twitter ha voluto ricordare l’ex-007 con una frase che ha fatto storcere il naso a qualcuno: “Sean Connery nel suo primo ruolo, un boxer in rovina. Era un ottimo attore e, per i più, un brav’uomo” ha scritto l’autore di IT e Il Miglio Verde.

La seconda parte del messaggio dello scrittore del Maine sarebbe, secondo molti follower di King, un riferimento alle note vicende personali di Connery, accusato dall’ex-moglie Diane Cilento di aver fisicamente e mentalmente abusato di lei durante il matrimonio; l’attore fu inoltre protagonista di alcune interviste in cui sembrò pronunciarsi in maniera ambigua riguardo alla violenza sulle donne (posizioni successivamente ritrattate dallo stesso Connery).

Un possibile sottotesto che in tanti sembrano non aver apprezzato, a giudicare dalle risposte ricevute da King. Ai tanti omaggi tributati al celebre attore, intanto, si sono aggiunti anche quelli di Pierce Brosnan e Ursula Andress; la moglie, invece, ha svelato la battaglia di Sean Connery contro la demenza.

Fonte : Everyeye