Suicide Squad, David Ayer dice che il suo cut è stato “fatto a pezzi” da Warner Bros.

Tornando a parlare della sua director’s cut di Suicide Squad, il regista e sceneggiatore David Ayer ha avuto modo di rispondere via Twitter a un suo follower che si sorprendeva della rivelazione sul taglio dei primi 40 minuti, sottolineando semplicemente come Warner Bros. “abbia fatto a pezzi la sua visione“.

Dopo aver rivelato in precedenza che la parte più importante a cui ha dovuto rinunciare sono stati “i primi 40 minuti”, il regista ha anche commentato una delle componenti più criticate della versione cinematografica, ovvero le sequenze musicali. “Nel mio cut c’era solo la colonna sonora, nessuna musica esterna”, ha spiegato Ayer.

Parlando del modo in cui i trailer musicali hanno influenzato la versione finale del film, Ayer ha spiegato: “Sicuramente quello è stato un fattore, ma la ragione è che Batman v Superman è stato distrutto dalla critica, e poi il successo di Deadpool: i dirigenti dello studio all’epoca erano nel panico. Quindi gli elementi principali del mio cut sono stati eliminati prima che potessi dare vita al montaggio. Poi Johns ha scritto delle pagine che ho dovuto girare.”

A proposito di Suicide Squad, vi ricordiamo che Jared Leto parteciperà alle riprese aggiuntive della Snyder Cut di Justice League, in cui tornerà a vestire i panni di Joker dopo l’apparizione nel film di Ayer. Per altri approfondimenti vi rimandiamo alle curiosità su Suicide Squad.

Fonte : Everyeye