Bonus bici, click day dal 3 novembre: come fare richiesta e requisiti

Oggi è il click day per il bonus bici: ecco come fare domanda e quali sono i requisiti per ottenerlo

Da domani 3 novembre 2020 alle 9 sarà possibile fare richiesta per il bonus bicicletta e monopattino dall’apposita piattaforma allestita dal ministero dell’Ambiente. L’iniziativa permette di ottenere un incentivo fino a 500 euro per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, monopattini e segway o un rimborso tramite bonifico per chi ha già provveduto all’acquisto. Il ministero ha deciso che le richieste potranno essere fatte sulla base dell’ordine di inserimento delle fatture e non sulla data delle stesse. Il consiglio è quindi quello di affrettarsi a fare domanda per il bonus bici.

Bonus bici: i requisiti

Il bonus bici consente di ottenere un rimborso del 60% del valore fino a un massimo di 500 euro per biciclette e monopattini acquistate dal 4 maggio al 2 novembre. Non solo, il bonus bici funziona anche come incentivo per i futuri acquisti. Per la richiesta serve essere maggiorenni e residenti nei capoluoghi di Provincia o Regione, nei comuni che fanno parte delle 14 città metropolitane o con oltre 50mila abitanti. Il bonus dovrà essere speso entro 30 giorni e non oltre il 31 dicembre 2020. L’adesione al bonus bici è volontaria quindi non è detto che il commerciante lo accetti.

Bonus bici: come ottenerlo

Per ottenere il bonus bici bisogna accedere all’apposita pagina sul sito del ministero dell’Ambiente. Fatto questo sarà necessario registrarsi con le proprie credenziali Spid e inserire la fattura o lo scontrino parlante (che riporta il codice fiscale del cliente e la tipologia di merce acquistata). La procedura si completa inserendo il proprio IBAN.

Bonus bici: le rassicurazioni del ministero su copertura e accessibilità al voucher

Come è già successo in passato con altri tipologie di bonus come quello per le partite IVA, in molti si aspettano che l’elevato numero di domande possa provocare un crash del piattaforma per le richieste. Effettivamente alle 11:00 di oggi il portale risultava già difficilmente raggiungibile.  Il ministero dell’Ambiente comunque assicura che tutto funzionerà al meglio anche grazie alle garanzie di Sogei. Per segnalare eventuali difficoltà tecniche o richiedere assistenza è attivo un call center al numero numero 0657221 o si può contattare direttamente l’Urp (0657225722, urp@minambiente.it) .

Per quanto riguarda la copertura del bonus bici, il ministero dell’Ambiente afferma che sono stati stanziati 210 milioni di euro e sulla base di una media di 350 a persona si prevede possano essere accettate fino a 600mila richieste. I numeri potrebbero però essere più alti. Confindustria Ancma stima 540mila biciclette acquistate solo nel primo mese di lockdown, che potrebbero arrivare a un milione entro al fine dell’anno. Nel computo non sono considerati i monopattini.

Fonte : Affari Italiani