Coronavirus Roma, indice Rt di contagiosità a 1,49. D’Amato: “Prioritario raffreddare la curva”

Il valore settimanale RT è 1,49 leggermente più basso a Roma città metropolitana e più alto nelle province. L’indice che ci permette di comprendere quanto una persona positiva al Coronavirus possa effettivamente infettare altri individui sani, è così di nuovo molto superiore a 1, la soglia dall’allerta.

Un valore Rt che si attesta ad 1.00 indica che in media una persona affetta da Covid-19 può contagiarne un’altra, mentre un indice Rt pari a 2.00 indica che un paziente positivo può infettare altre due persone sane. Insomma, al momento siamo ad una via di mezzo ed ecco perché l’assessore alla sanità nel Lazio Alessio D’Amato ha voluto lanciare un appello: “È prioritario raffreddare la curva dei contagi”.

Nella giornata di ieri su oltre 25 mila tamponi nel Lazio (+2.217 rispetto al giorno precedente) si registrano 1.995 casi positivi (+32), 15 i decessi (-4) e 214 i guariti (+74). Il rapporto tra positivi e i tamponi scende sotto 8%.

Nel complesso sono 29712 gli attuali casi positivi Coronavirus nella Regione Lazio. Di cui 27758 sono in isolamento domiciliare, 1786 sono ricoverati non in terapia intensiva, 168 sono ricoverati in terapia intensiva (+2 rispetto al giorno precedente). 1179 sono i pazienti deceduti e 11002 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 41887 casi.

29 ottobre-2

Made with Flourish
Made with Flourish

Lazio, età media contagiati è 41 anni

L’età media dei casi di Covid, da agosto a oggi, è 41 anni (il 49% sesso femminile e il 51% maschile). il 93% è seguito a domicilio, il 6,4% in ospedale (non terapia intensiva) lo 0,6% in terapia intensiva. “Il 38,8% delle diagnosi deriva dal contact tracing e il 34% da screening ossia i tre quarti dei casi sono asintomatici il cui tracciamento è fondamentale – si legge nel bollettino della Protezione Civile del 29 ottobre -. Il prossimo obiettivo è quello di arrivare ad un incremento ulteriore dei casi testati del 40%. Il lazio è la prima regione italiana per casi testati in rapporto alla popolazione”.

Allo Spallanzani formazione 19 team del COI

Oggi allo Spallanzani verrà svolta la formazione di 19 team (composti ciascuno da un ufficiale medico e due sottoufficiali infermieri) del COI – Comando Operativo Interforze della Difesa che entreranno in campo per rafforzare il lavoro dei drive-in in tutte le Asl. Lo annuncia l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato.

Covid tra addetti, chiusa la Chiesa dell’Opus Dei

La chiesa prelatizia dell’Opus Dei a Roma, Santa Maria della Pace, in Viale Bruno Buozzi, rimarrà chiusa nei prossimi giorni, fino a nuova comunicazione. Si tratta di una misura preventiva a causa di alcuni casi di Covid tra le persone che si occupano della cura della chiesa, fa sapere l’Opus Dei Italia via Twitter. Nella chiesa di Santa Maria della Pace riposano i resti del fondatore, San Josemaria Escrivà del Balaguer. Nella cripta sono sepolti anche i suoi due successori alla guida dell’Opus Dei, i vescovi Alvaro del Portillo e Javier Echevarría.

Roma Cares consegna mascherine alle scuole della Capitale

La Roma si conferma vicina al sociale e sensibile alla tematica del coronavirus. Da domani lo staff di Roma Cares inizierà la consegna di 10.000 mascherine in alcuni istituti scolastici della Capitale. Oltre alla mascherina, gli studenti riceveranno alcune indicazioni utili per contrastare il contagio da Covid-19.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Fonte : Roma Today