San Basilio, il flash mob con le atlete del nuoto sincronizzato perché “Lo sport è aggregazione”

Lo sport come diritto e come aggregazione. È questo il motivo che ha portato le atlete e le insegnanti del ‘Nuoto Belle Arti 2.0’ a mettere in scena un flash mob in via Casal Tidei nel pomeriggio di mercoledì e a replicare lo stesso evento nel pomeriggio di giovedì in altre zone del quartiere San Basilio. All’appuntamento sono intervenuti i bambini con le loro famiglie. 

Avrebbero dovuto iniziare gli allenamenti presso i locali del centro popolare di via Gigliotti (ad agosto l’annuncio della collaborazione tra le due realtà) ma il nuovo dpcm che determina la chiusura delle palestre lo ha reso impossibile: le atlete del ‘Nuoto Belle Arti 2.0’ però non si sono arrese e hanno iniziato ad utilizzare gli spazi all’aperto del quartiere San Basilio rivendicando il diritto allo sport, sia l’area adiacente il centro sportivo che la zona del centro popolare, rigorosamente all’aperto

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

“Non ci sembra giusto che alcune categorie sportive vengano privilegiate a scapito di altre – ha detto ai nostri taccuini Gaia Carosi che allena al centro Wellness – E con i bambini e i loro genitori abbiamo organizzato un flash mob, giocando e danzando per un’ora”.

Fonte : Roma Today