Teatro alla Scala, dopo il focolaio si lavora per “salvare” la Prima del 7 dicembre

Secondo l’AGI il Teatro cercherà di riprendere le prove interrotte a partire da lunedì prossimo, termine della quarantena imposta ieri dalle autorità sanitarie, magari cercando di comprimere e accorpare più turni di prove per ridurre il tempo di permanenza all’interno del teatro. Saranno inoltre eliminate le pause e sarà impedito di sostare nei camerini, in attesa di maggiori chiarimenti su eventuali lockdown milanesi o prolungamenti dell’attuale situazione: l’attuale ordinanza regionale chiude i teatri solo fino al 24 novembre, rendendo quindi possibile al momento lo spettacolo teoricamente anche in presenza di pubblico.

Fonte : Sky Tg24