È positivo al coronavirus ma va al negozio della moglie: denuncia e attività chiusa

Redazione 29 ottobre 2020 14:53

Un uomo di 56 anni risultato positivo al tampone per il coronavirus, invece di rispettare la quarantena obbligatoria, è uscito di casa e si è recato nel negozio della moglie per aiutarla nelle sue attività. 

Il caso arriva da Toritto, in provincia di Bari, dove i carabinieri della Compagnia di Modugno, impegnati in controlli anticontagio, hanno sorpreso e denunciato per epidemia colposa il 56enne. 

Allo stesso modo è stata sanzionata la moglie per aver consentito a persona positiva di accedere nell’esercizio commerciale con segnalazione alla Prefettura per la sospensione dell’attività che è stata poi immediatamente chiusa.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Sempre nel Barese, a Biritto, i carabinieri hanno denunciato un 35enne che passeggiava senza mascherina, rifiutandosi di indossarla anche dopo l’invito dei militari. L’alterco si è concluso con gli insulti ai danni dei carabinieri, che sono valsi all’uomo anche una denuncia per minaccia a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

Fonte : Today