Il tavolo del centrosinistra sulle elezioni a Roma

AGI – Modalità e tempistica di svolgimento di eventuali primarie e definizione del perimetro della coalizione, soprattutto per quanto riguarda un eventuale dialogo con il M5s al secondo turno. Questi, a quanto si apprende, i temi in discussione su Zoom nel corso della seconda riunione del tavolo del centrosinistra per il Campidoglio, convocata dal Pd Roma.

Al tavolo hanno partecipato rappresentanti Dem, di Azione, Articolo 1, Sinistra Italiana, Italia Viva, Demos, Liberiamo Roma, Verdi, +Europa e Radicali, i capogruppo in Campidoglio ed i presidenti dei Municipi guidati dal centrosinistra. Le forze politiche della coalizione stanno cercando di fare passi avanti in materia di primarie, nonostante l’organizzazione della consultazione risulta difficile vista la pandemia di Covid.

Il Pd resta il principale sostenitore della formula dei gazebo per la scelta del candidato della coalizione, una soluzione sulla quale avrebbero fatto delle aperture – qualora le condizioni sanitarie lo permettano – anche i rappresentanti delle formazioni di Carlo Calenda e Matteo Renzi, a condizione però che la consultazione non si svolga in primavera, ovvero a ridosso del voto, e che venga chiarito non ci sarà una apertura ad un eventuale accordo con il M5s e Virginia Raggi. Una preclusione all’intesa con l’attuale sindaca, ma non al Movimento, sarebbe arrivata invece dalle forze di sinistra presenti al tavolo.

Fonte : Agi