In Campania tutti i reparti degli ospedali riconvertiti per ospitare pazienti Covid

I reparti degli ospedali della Campania dovranno essere riconvertiti affinché possano ospitare pazienti Covid. Si tratta di quei reparti per i quali, lo scorso 18 ottobre, la Regione Campania ha disposto la temporanea interruzione dei ricoveri ordinari, a fronte dell’aumento esponenziale dei casi di Coronavirus sul territorio regionale. Una nota diramata oggi dall’Unità di Crisi regionale e diretta ai dirigenti sanitari degli ospedali, infatti dispone:

  • l’immediata riconversione di tutti i reparti per i quali, in via temporanea, si è provveduto alla sospensione delle attività di ricovero ospedaliero in elezione (quali ad esempio reumatologia, geriatria, dermatologia, discipline chirurgiche in elezione, ecc.);
  • di avviare i processi organizzativi per dedicare ulteriori interi presidi ospedalieri ai pazienti Covid-19;
  • di comunicare, a questa Unità di Crisi, quotidianamente l’elenco delle unità operative riconvertite con indicazione del numero e tipologia dei posti letto e numero e profilo del personale dedicato.

La riconversione di quei reparti degli ospedali campani nei quali, come detto, si è già provveduto ad interrompere i ricoveri, è dovuta alla necessità di reperire posti letto, alla luce del constante e massiccio aumento dei contagi da Coronavirus in Campania. “In questo ultimo periodo si osserva un rapido incremento dei casi di infezione da Covid-19 e un repentino peggioramento della pandemia, compatibile con uno scenario di tipo III, così come definito dal Ministero della Salute e dall’Iss (Istituto superiore di sanità), con progressione maggiore in alcune regioni, tra cui la Campania” si legge come motivazione nella nota diramata dall’Unità di Crisi.

Fonte : Fanpage