Magliana, la vegetazione ha inghiottito la segnaletica: “Non è solo degrado, così è pericoloso”

La vegetazione, sopra e sotto il viadotto della Magliana, è fuori controllo. Ci sono dei canneti che costringono gli automobilisti ad esercitare la propria memoria. Perchè, con le loro foglie, hanno completamente celato la segnaletica stradale.

Sotto il viadotto

“C’è una rotatoria sotto il viadotto della Magliana, all’altezza del concessionario automobilistico, i cui cartelli stradali dovrebbero fornire indicazioni utili. Il condizionale è dovuto al fatto che, quelle informazioni, non sono assolutamente visibili”. In quel tratto gli automobilisti devono infatti decidere se procedere in direzione Eur o verso la Magliana Vecchia ed il Trullo. Una sceclta tutt’altro che scontata visto che il cosiddetto “armadillo” giallo, ovvero la barriera salvavita, proprio in quel punto riporta il segno d’un impatto. 

Sopra il viadotto

C’è un secondo punto particolarmente critico. E si trova all’altezza della ciclabile Magliana, sopra il viadotto. “Il canneto copre la segnaletica con le informazioni per procedere in direzione aeroporto fiumicino e verso le autostrade” ha ricordato Marco Palma. in quel punto infatti bisogna mettere a dura prova le proprio abilità visive per provare a leggere le indicazioni nascoste dietro la vegetazione.

Un problema di sicurezza

C’è infine una terza criticità. Su Viale Isacco Newton i cartelli stradali sono completamentaeinvasi da un acnneto che appare del tutto fuori controllo. “Nel raggio d’un chilometro e mezzo troviamo sempre la stessa situazione: i canneti nascondono la segnaletica stradale. Però non così facendo non si viene solo a determinare un  problema di di decoro perchè, nascondere quelle indicazioni, rischia di diventare anche pericoloso”. Soprattutto per gli automobilisti che non conoscendo quelle strade dovessero avere dei ripensamenti. Il navigatore, in quella zona della città, diventa indispensabile. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Fonte : Roma Today