Settecamini: via del Tecnopolo è una giungla tra erba alta e discariche a cielo aperto

Materiali edili di risulta, plastica, pannelli di legno, sacchetti di rifiuti e giocattoli rotti. Benvenuti in via del Tecnopolo dove le dimensioni di una discarica abusiva a cielo aperto continuano ad aumentare tra rabbia e indignazione di chi percorre la via ogni giorno. A Settecamini, periferia del Municipio IV, non sono solo le discariche a causare degrado ma anche l’abbandono dell’ambiente da parte delle istituzioni.

“E’ surreale quello che si vede percorrendo via del Tecnopolo, marciapiedi e spartitraffico quasi completamente sommersi dalla vegetazione. La strada non è praticamente mai stata pulita dalle erbe infestanti nonostante la Sindaca nel settembre 2019 avesse parlato di un intervento da lì a breve” ha commentato al nostro giornale Giorgio Trabucco, Lista Marchini ed ex consigliere municipale.

Degrado e abbandono: un mix micidiale per le strade di periferia lasciate alla mercé di tutti.  “Via del tecnopolo è una strada importante per la città considerato che è il biglietto da visita del nuovo tecnopolo di Roma e collega la via Tiburtina all’a24, è impossibile pensare di lasciarla nel degrado – ha concluso Trabucco annunciando – Cercheremo di impegnarci presso tutti gli organi competenti sia per lo sfalcio delle erbe infestanti sia per la rimozione della discarica”.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Allegati

Fonte : Roma Today