Manifestazione contro il Dpcm a Milano: petardi, fumogeni e disordini in centro

Redazione 26 ottobre 2020 21:23

Proteste anche a Milano contro il Dpcm varato dal governo Conte con le nuove misure per cercare di contenere la diffusione del contagio durante la pandemia. Un centinaio di persone si sono radunate in piazzale Loreto, per poi muoversi lungo corso Buenos Aires attraverso il quartiere di Porta Venezia, scandendo slogan contro il presidente del consiglio regionale e la giunta.

Diversi manifestanti hanno lanciato delle bombe carta, acceso fumogeni e rovesciato alcuni cestini in mezzo alla strada; sono state anche lanciate due molotov, come scrive MilanoToday. Il corteo ha poi percorso via Fabio Filzi, dove sono state lanciate bottiglie di vetro e sassi contro alcuni palazzi. Non solo: alcuni manifestanti hanno assaltato un tram. Una volta sotto il palazzo della Regione Lombardia (in via Gioia) si sono verificati alcuni tafferugli con le forze dell’ordine.

Segui la diretta su Milanotoday

[embedded content]

La polizia ha cercato di disperdere la folla con una carica e alcuni lacrimogeni. Per il momento non è chiaro se ci siano feriti.

I manifestanti che sono scesi in piazza non hanno né simboli né bandiere di partito, secondo quanto appreso da MilanoToday ci sarebbero esponenti del mondo ultras e dei centri sociali di Milano.

In piazza della Repubblica poi alcuni di loro hanno preso a bottigliate due pattuglie della polizia locale. Polizia e carabinieri seguono l’evolversi della manifestazione con cariche di alleggerimento.

proteste dpcm milano-2

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

[embedded content]

Fonte : Today