Robert Pattinson come Bruce Wayne: ecco l’iniziativa benefica per i bambini meno fortunati

Robert Pattinson sarà anche impegnato con le riprese di The Batman, che recentemente si sono spostate da Liverpool a Chicago, ma nella vita reale si ritaglia del tempo per fare del bene proprio come farebbe Bruce Wayne.

Nelle scorse ore, infatti, ha celebrato gli eroi del COVID-19 durante la 14esima edizione del Go Gala, organizzato per la Go Campaign. L’attore, ambasciatore dell’organizzazione fin dal 2015, è stato contattato in diretta dai co-conduttori dell’evento, Lily Collins ed Ewan McGregor, per contribuire a raccogliere 1 milione di dollari negli sforzi di Go Campaign per fornire aiuto a livello globale sia contro il COVID-19 che contro la disuguaglianza razziale.

Pattinson ha presentato la nuova iniziativa dell’organizzazione per fornire accesso a Internet, programmi di tutor e assistenza sanitaria mentale per i giovani le cui possibilità di istruzione sono state rallentate o colpite in qualunque modo dalla pandemia. Ha aggiunto che oggi è più importante che mai riunirsi e affrontare queste situazioni, dichiarando che “nessun bambino dovrebbe sedersi su un marciapiede per avere accesso all’istruzione“.

Durante i primi giorni del lockdown, Pattinson e la Collins avevano già donato ai fondi di emergenza di Go Campaign che sono stati utilizzati per fornire cibo e prodotti per l’igiene a 190 famiglie a Los Angeles. Gli ambasciatori hanno anche finanziato consegne settimanali di cibo a famiglie vulnerabili a Londra. Insomma, un’iniziativa a dir poco lodevole.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo ad uno speciale sulla carriera di Robert Pattinson.

Fonte : Everyeye