Valle Aurelia, scovato box “stupefacente”: all’interno 32mila dosi di marijuana e hashish

Ha visto un’autoradio dei carabinieri e ha gettato uno spinello a terra e si è diretto verso il suo box auto. Un gesto che è costato caro ad un 43enne romano, che ha incuriosito una pattuglia della Stazione di San Pietro, che ha inseguito l’uomo fino al suo garage ed ha scoperto un vero e proprio deposito di droga e lo ha arrestato.  

Notato in piazza Borgoncini Duca, nel corso di uno dei controlli preventivi davanti alle scuole, i carabinieri si sono diretti verso la saracinesca del box di proprietà del 43enne, dove hanno avvertito un forte odore acre. I militari hanno subito allertato i loro colleghi del Nucleo Cinofili del Comando Provinciale di Roma ed hanno fatto scattare una perquisizione all’interno del locale.

Al termine delle attività, i carabinieri hanno rinvenuto più di 3 chili di marijuana, circa 1,5 chili di hashish, nonché tutto il materiale utile per la preparazione delle dosi e denaro contante, ritenuto il provento della pregressa attività illecita.

Il 44enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

I militari dell’Arma hanno accertato che lo stupefacente sequestrato, avrebbe consentito il confezionamento di oltre 32 mila dosi, pronte ad essere spacciate ai giovani della movida e, non si esclude, giovani studenti degli istituti scolastici della zona.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

SAN PIETRO - La droga sequestrata dai Carabinieri (4)-2

Fonte : Roma Today