Nonna positiva al coronavirus muore in ospedale, la famiglia scopre che aveva già fatto tutti i regali di Natale

Aveva già comprato i regali, li aveva impacchettati e aspettava soltanto il momento in cui avrebbe visto la gioia e la sorpresa negli occhi della sua famiglia quando li avrebbero scartati. Purtroppo però Iris Davies, 69enne gallese, è morta qualche giorno fa in ospedale dopo essere risultata positiva al coronavirus. La sua famiglia, i suoi figli e i suoi nipoti, hanno trovato i regali a casa, già pronti per il Natale. 

Nonna Iris era stata ricoverata tempo fa per gastroenterite e bronchite al Royal Glamorgan Hospital di Llantrisant, dove purtroppo è scoppiata un focolaio di coronavirus e diversi pazienti sono morti. Aveva passato quattro giorni in ospedale alla fine di settembre ed era risultata negativa al test due volte. Dall’ospedale Iris aveva continuato a postare aggiornamenti sulla propria condizione su Facebook raccontando anche la vita in ospedale e il rapporto con medici e infermieri. Un medico le aveva poi consigliato di farsi curare a casa, vista la situazione in ospedale.

Il grande amore di nonna Iris, che aveva già pensato ai regal di Natale per la famiglia

Lo scorso 6 ottobre però Iris Davies è stata ricoverata di nuovo, dopo essere stata visitata da un’infermiera perché aveva problemi respiratori; al momento del ricovero le era stato fatto nuovamente il test e questa volta era risultata positiva al coronavirus. Finché ha potuto, Iris ha continuato a scrivere su Facebook anche durante questo secondo ricovero, facendo persino la spesa online per il marito a casa affinché avesse tutto quello che gli serviva. Poi però per lei non c’è stato niente da fare. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Iris era famosa in famiglia per essere una donna molto organizzata, sempre impegnata per prepararsi a feste ed eventi anzitempo e stupire le persone a cui voleva bene. I suoi nipoti ora la ricordano commossi. “Chiunque conosca mia nonna sa che ha parlato del suo funerale per anni, mi ha persino comprato un costoso braccialetto per il mio diciottesimo compleanno nel caso fosse morta prima, così che io avessi qualcosa per ricordarmi di lei”, ha raccontato la nipote Molly Evans. La famiglia di Iris non sa come possa essersi contagiata ma ha ringraziato lo staff dell’ospedale per averla curata. 

Fonte : Today