Gattuso punge il suo Napoli: “Abbiamo fatto il solletico all’AZ, possesso palla sterile”

“Non dovevamo perdere, il possesso palla va bene ma è stato sterile. Nel primo tempo qualcosina abbiamo fatto mentre nella ripresa troppe palle sui piedi e mai un dai e vai. Ci vuole più veemenza e più fame, oggi abbiamo giocato poco senza palla. Potevamo starci una giornata oggi, non avremmo segnato: la sensazione era questa. Abbiamo preso mezzo tiro in porta e l’abbiamo persa”. Gennaro Gattuso è molto critico nei confronti del suo Napoli dopo la sconfitta contro l’AZ Alkmaar nella gara d’esordio dell’Europa League 2020/2021. Ai microfoni di Sky l’allenatore del club partenopeo ha commentato la gara del San Paolo finita 1-0 per gli olandesi e ha parlato del percorso europeo degli azzurri: “Abbiamo complicato il cammino e ora non possiamo sbagliare più. Abbiamo preso troppi complimenti dopo l’ultima partita, non lo so, anche se abbiamo fatto la partita che dovevamo fare”.

Sulle scelte di formazione fatte Rino non ha rimpianti e conferma che le rifarebbe senza dubbio alcuno: “Sicuramente, le scelte si fanno con un lavoro dietro, ma oggi non posso rimproverare nulla ai ragazzi. Siamo stati un po’ sterili, abbiamo preso un tiro e l’abbiamo pagato caro, più di quello che dovevamo”. 

Nel prossimo incontro europeo il Napoli affronterà la Real Sociedad e Gattuso è preoccupato per le ripercussioni mentali ma vuole la squadra concentrata sul Benevento: “Ad oggi sì, abbiamo preso una bella mazzata, perdere così in casa è una mazzata e ora testa al Benevento, poi dopo penseremo all’Europa”.

Il tecnico azzurro si è detto “arrabbiato e deluso” per la prestazione messa in campo dai suoi: “Non meritavamo assolutamente. La rabbia c’è per come abbiamo lavorato, è mancata quella cattiveria negli ultimi 10 metri, ma non gli rimprovero nulla”.

Infine un richiamo alle assenze e alla stanchezza di alcuni calciatori che sono stati utilizzati più di altri: “Il fatto che manca Zielinski o Elmas fa mancare qualcosa, ma rifarei tutto perché la prestazione mi è piaciuta. Non è una questione di stanchezza. Questa squadra deve trovare la via del gol, quando gioca così, perché poi è chiaro che si va a rischiare”.

Fonte : Fanpage