Muore a 19 mesi, i suoi organi ridanno la speranza ad altri tre bambini

Daranno una nuova speranza a tre bambini gli organi di un bimbo marchigiano di 19 mesi morto all’ospedale di Pescara, affetto da una grave patologia congenita. 

Il piccolo, dopo essere stato sottoposto a un intervento chirurgico, era stato ricoverato nel reparto di rianimazione in condizioni disperate ma purtroppo per lui non c’era stato niente da fare. 

Una volta diagnosticata la presunta morte encefalica, è scattato il cosiddetto periodo di osservazione, al termine del quali i medici hanno dichiarato ufficialmente il decesso.

Donati gli organi del bimbo morto a Pescara, il grande gesto dei genitori

I genitori del piccolo, con un atto di grande generosità, hanno dato l’assenso al prelievo degli organi, avvenuto ieri, con il coinvolgimento di diversi reparti dell’ospedale Santo Spirito di Pescara, sotto la direzione del coordinatore aziendale trapianti, Rosamaria Zocaro, e con la supervisione del Centro regionale trapianti.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Il fegato è andato a Roma e i reni in Svizzera. Secondo quanto apprende l’Ansa, i trapianti sui tre bambini sono andati a buon fine.

Fonte : Today