La rivincita delle bionde, annunciata la data di uscita del nuovo film

Per vedere “Legally Blonde 3”, sequel de “La rivincita delle bionde” e “Una bionda in carriera” con protagonista Reese Witherspoon, bisognerà aspettare il 2022

Dovremo attendere ancora un po’ per vedere Reese Witherspoon nuovamente nei panni di Elle Woods: “Legally Blonde 3”, sequel de “La rivincita delle bionde” e “Una bionda in carriera” arriverà solo nel maggio del 2022.

La rivincita delle bionde 3, cosa sappiamo del film

Reese Witherspoon: la tenera foto con la figlia per il compleanno

Se inizialmente si pensava che il film riuscisse ad uscire l’anno prossimo, la pandemia (LO SPECIALE – GLI AGGIORNAMENTI – LA MAPPA) ha allungato i tempi e per vedere “Legally Blonde 3” (“La rivincita delle bionde 3” in Italia) bisognerà pazientare fino a maggio 2022. Per il resto, di questo sequel si sa davvero poco: Reese Witherspoon sarà nuovamente la protagonista e vestirà ancora una volta i panni della bionda avvocatessa Elle Woods. Mindy Kaling e Dan Goor si occuperanno invece della sceneggiatura. Non si sa nulla, invece, della regia, del resto del cast e della trama del film. Reese Witherspoon sarà anche produttrice del film con la sua Hello Sunshine, insieme a Marc Platt, produttore dei primi due capitoli. Probabilmente ritroveremo Paulette interpretata da Jennifer Coolidge ed Emmett (interpretato da Luke Wilson) con il quale Elle si è sposata alla fine del secondo capitolo.

La rivincita delle bionde, il successo del 2001

Questo terzo capitolo della commedia sarà dunque il sequel del film del 2001 diretto da Robert Luketic e prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer. “Legally Blonde” si basa sull’omonimo romanzo di Amanda Brown, che racconta di Elle Woods, una giovane bionda e molto frivola che vive seguendo le regole di Cosmopolitan e passa le sue giornate accompagnata dal suo amato chihuahua tra amiche e shopping. Quando il fidanzato Warner decide di lasciarla perché la considera troppo superficiale, lei decide di seguirlo all’Università di Harvard e di studiare anche lei legge, per dimostrargli di non essere solo una bionda frivola. Dopo alcune iniziali difficoltà, Elle riuscirà a portare un po’ di colore e leggerezza tra i rigidi studenti dell’università e dimostrerà anche di essere una brillante studentessa di legge. Non solo: con la sua caparbietà arriverà a lavorare in uno studio legale e a risolvere un complicato caso di omicidio, dimostrando così che essere bionde non significa essere stupide. Per quanto riguarda il secondo film, “Una bionda in carriera”, ritroviamo Elle Woods a Washington D.C. dopo la laurea, all’interno dello staff di Victoria Rudd, una donna candidata al congresso. Una volta al Congresso, Elle si batterà per una causa animalista, cercando di far passare una legge per fermare i test di make-up sugli animali.

La rivincita delle bionde, la reunion del cast

Nell’attesa di vedere il terzo capitolo, nel 2022, ieri c’è stata una reunion su YouTube del cast originale del film, per celebrare i quasi vent’anni dall’uscita del primo capitolo e per festeggiare il terzo in arrivo. La reunion virtuale ha avuto anche uno scopo benefico: ha supportato World Central Kitchen, ONG che si occupa di fornire pasti ai bisognosi. 

Nel teaser pubblicato dall’attrice si vedono alcune anticipazioni della reunion preregistrata lunedì scorso. Tra i presenti anche Selma Blair, che ha interpretato Vivian Kensington, l’ex fidanzata di Warner Huntington III, Luke Wilson, alias il marito di Elle in “La rivincita delle bionde 2” e il professor Stromwell (Holland Taylor).

Fonte : Sky Tg24