Rifiuti abbandonati nel parco, posizionati due pali per ostacolare l’ingresso delle auto

Due pali per impedire alle auto di accedere nel parco e di abbandonare rifiuti nell’area boschiva. Sono stati i Guardiparco del Parco dei Castelli Romani a bonificare dai rifiuti un’area all’interno di un bosco il cui accesso è situato lungo via dei Laghi, nel territorio di Rocca di Papa. In questo periodo di raccolta funghi si trovano spesso automobili in sosta che violano la legge per circolazione fuori strada, il che comporta sanzioni a carico dei trasgressori.

Al fine di porre un limite a questo comportamento, ed anche perché le aree boscate  facilmente accessibili favoriscono purtroppo l’abbandono dei rifiuti, sono stati posizionati due pali ben evidenti, che ostacolano l’ingresso all’area.

Come informano dal Parco dei Castelli Romani è infatti vietato a tutti gli automobilisti  la circolazione e la sosta fuori strada non sono consentite, a causa degli effetti impattanti sull’ambiente, e i trasgressori sono soggetti a sanzioni che a seconda della tipologia possono variare da un importo minimo di 50,00 Euro a un importo massimo di 3000,00 Euro (art. 38 della L.R. n. 29/1997). 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Inoltre circolare o sostare con mezzi a motore nelle zone boschive o adibite a pascolo del Parco dei Castelli Romani, è consentito solo a mezzi di Enti pubblici per lo svolgimento dei compiti istituzionali e a mezzi connessi con l’esercizio delle attività agricole, come previsto dalla legge istitutiva del Parco.

Fonte : Roma Today