Sherlock Holmes 3, svelato il motivo del ritardo del film: parla Dexter Fletcher

Torniamo su Sherlock Holmes 3 dopo le recenti dichiarazioni sul possibile ‘Sherlock Holmes Cinematic Universe’ pensato dal protagonista e produttore Robert Downey Jr.: questa volta è il nuovo regista della saga Dexter Fletcher a parlare, concentrandosi sul grande ritardo accumulato dal progetto.

Il secondo capitolo della saga, Sherlock Holmes: Gioco di Ombre, è uscito infatti nell’ormai lontanissimo 2011, con Sherlock Holmes 3 che attualmente ha una data di uscita fissata al 22 dicembre 2021 che però difficilmente rispetterà, dato che le riprese non sono ancora iniziate.

A tal proposito, Fletcher ha dichiarato: “Sherlock ha affrontato i suoi problemi a intermittenza. Al momento il progetto è un po’ messo in disparte finché non riusciremo a capire bene cosa fare con questo mondo e cosa succederà“, ha detto Fletcher.

Le dichiarazioni del regista sembrano riallacciarsi a quelle di Downey Jr, che qualche settimana fa durante l’Innovation Festival di Fast Company ha parlato della possibilità di espandere la saga di Guy Ritchie in un vero e proprio franchise ispirato alle opere di Arthur Conan Doyle: “Ci siamo resi conto che ad oggi non c’è un ‘universo mystery’ al cinema, e Conan Doyle è il maestro definitivo in questo campo”, aveva detto la star di Iron Man futuro del franchise dopo Sherlock Holmes 3. “Quindi, per me, non ha senso fare un terzo film se non poi non si è in grado di trasformare la serie in qualcos’altro, innestando gemme di diversità, tempi ed elementi“.

Sherlock Holmes 3 dunque sarebbe in ritardo a causa dell’ambizione del nuovo progetto, che potrebbe espandere il franchise. Voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti.

Fonte : Everyeye