Bespoken: “Per pmi il futuro parte dall’innovazione”

Milano, 20 ott. (Labitalia) – A ‘Next generation’ Alberto Trussardi, co-founder & ceo di Bespoken, realtà imprenditoriale che supporta le pmi italiane nel loro percorso di trasformazione digitale, ha parlato del futuro delle pmi partendo dall’innovazione. Bespoken è un’azienda italiana, da sempre impegnata a supportare le imprese nel loro percorso di digitalizzazione con due modelli di business diversi: uno legato alla vendita tradizionale della consulenza e l’altro al co-investimento, con altri imprenditori, nella creazione di nuove realtà che usano il digitale come motore per crescere e svilupparsi.

“Dopo anni a contatto con le pmi italiane – ha spiegato – ho capito che i nostri metodi possono creare un impatto molto forte sulla crescita aziendale, ma non tutte le realtà del territorio dove ci muoviamo sono in grado di assimilare il know how e la cultura necessaria”.

Per questo “in Bespoken abbiamo deciso di non limitarci a vendere servizi di consulenza, come fanno tutti gli altri player del mercato, ma di sviluppare una collaborazione da imprenditore a imprenditore con un modello collaborativo dove si condivide il rischio e l’investimento”. Ed è proprio in questo approccio sinergico che Bespoken vede la strada per accelerare il cambiamento del nostro Paese. Aggiunge Trussardi, nell’ambito del suo intervento: “Negli ultimi anni il costo del digitale è aumentato, quindi anche gli investimenti per fare dei progetti strutturati raggiungono dei budget importanti di centinaia di migliaia di euro che non tutte le realtà hanno e riescono a sostenere”.

Un esempio di questo nuovo approccio all’innovazione è ciò che è stato realizzato con Farmakom, realtà imprenditoriale nata nel 2016 con l’obiettivo di abilitare i farmacisti italiani alla vendita online in modo strutturato. Il modello nasce con una sinergia di competenze: da un lato l’esperienza ventennale di Massimiliamo Misseri, manager di aziende farmaceutiche, e dall’altro la capacità imprenditoriale dei due soci di Bespoken Alberto Trussardi e Andrea Mangilli di portare internamente a Farmakom l’esperienza maturata con le pmi. Il risultato? In soli quattro anni Farmakom è diventata la prima piattaforma italiana per far vendere online i farmacisti, con centinaia di migliaia di utenti registrati e milioni di transato ogni anno.

Lo stesso è accaduto con Colorificio Ferraris: anche in questo caso Bespoken non ha semplicemente venduto la consulenza per la realizzazione dell’e-commerce, ma insieme hanno costituito una nuova società dove il colorificio ha portato tutto l’asset industriale e i prodotti, il team di Bespoken tutta la sua competenza e le risorse e il risultato è stato quello di aver dato vita al ‘grossista 2.0’ dove ognuno in questa azienda si concentra solo su cosa è bravo a fare. “I risultati sono arrivati fin da subito con una crescita esponenziale di tutta l’attività”, commenta Trussardi.

Un punto di osservazione, quello sulle imprese da cui Bespoken guarda con ottimismo in particolar modo per quanto concerne il futuro delle pmi. Guardando lontano, al 2050, Trussardi spiega “La pmi del futuro è un’azienda che o internamente o con un partner esterno riesce a capitalizzare l’esperienza digitale evolvendo. Per farlo è necessario lavorare su 3 aspetti: cultura interna, modello di business ed evoluzione del personale. Ma soprattutto dobbiamo eliminare dal nostro vocabolario una frase molto pericolosa che diciamo spesso, ovvero abbiamo sempre fatto così”.

Fonte : Today