“Alessandra Mussolini disse ‘Meglio fascista che fro*io’, è grave”, scontro con Canino a Ballando

La quinta puntata di Ballando con le stelle 2020, trasmessa il 17 ottobre, sembrava insolitamente tranquilla per Alessandra Mussolini. Dopo aver ballato con Maykel Fonts, era passata indenne anche dal giudizio di Selvaggia Lucarelli che era apparsa magnanima nei suoi confronti, evidenziando l’eleganza della sua esibizione. Poi, la concorrente ha dovuto fare i conti con una frase pronunciata in passato.

La lite tra Alessandra Mussolini e Vladimir Luxuria

Inizialmente Fabio Canino si è limitato a commentare: “Meglio dell’altra volta“. Alberto Matano, allora, lo ha invitato a “dare un giudizio pieno anziché esprimersi solo con le palette“. Canino ha spiegato perché ha evitato di dilungarsi: Io di lei ho un’idea molto brutta. Una donna che va in televisione e dice ‘Meglio fascisti che fro*i‘ per me è una cosa grave. Se lei dice ‘Io ho sbagliato’, possiamo diventare anche amici”. Il giurato di Ballando con le stelle ha fatto riferimento a un’accesa lite tra Alessandra Mussolini e Vladimir Luxuria (a cui era rivolto l’insulto), avvenuta nel 2006. Antonio Di Pietro, presente in studio, diede della “fascista” alla Mussolini. Lei replicò: “E me ne vanto“. Così, Luxuria intervenne: “Una che si vanta di essere fascista, mi preoccupa, ci metterete al confino?“. A quel punto, l’attuale concorrente di Ballando con le stelle 2020 si spazientì: “A me preoccupa chi brucia le bandiere, chi grida ‘dieci, cento, mille Nassyria’, vergogna, vergogna, vergogna“. Poi aggiunse: Si veste da donna e pensa di poter dire quello che vuole. Meglio fascista che fro*io“. 

Alessandra Mussolini si scusa

Alessandra Mussolini, inizialmente, ha spiegato che non reputava giusto tirare fuori questa vicenda soprattutto in un momento come quello che stiamo vivendo: “Io penso che noi dobbiamo fare uno spettacolo in un momento difficile e dobbiamo andare avanti. Quello che è successo, è successo. Quello che voglio dire è che un momento come questo deve insegnare. Qui non si può fare un processo”. Selvaggia Lucarelli e Alberto Matano le hanno chiesto di porgere le sue scuse se pentita di quelle parole. Canino ha aggiunto: “La state facendo passare per vittima e non lo è. Sono stato zitto fino ad ora, io mi sento offeso da questa cosa“. Allora, Alessandra Mussolini ha raccontato come andò la vicenda e ha chiesto scusa:

“C’era la famosa trasmissione. Noi stavamo facendo un dibattito politico, perché all’epoca Vladimir Luxuria era in politica. Ha iniziato ad attaccare. Quando uno dice ‘fascista’, lo fa come un attacco. Quando mi contesti non per quello che dico, ma per come mi chiamo, io divento matta. È successo quello. In un momento così, questa cosa non andava detta. Sicuramente, sia da parte mia che da parte di Vladimir, ci sono state frasi completamente sbagliate e fuori luogo”.

Fonte : Fanpage