Tasse: la proroga delle cartelle esattoriali

È già scaduta la moratoria fiscale legata all’emergenza sanitaria del Covid-19 ed è quindi ripreso ieri il pagamento delle tasse arretrate per quella che si annuncia come la maratona fiscale di fine anno considerando gli altri appuntamenti ordinari e straordinari con il fisco. Da lunedì sono quindi ripartite le cartelle esattoriali e 15 milioni di italiani tra cui oltre 2 milioni di artigiani e partite iva dovranno mettere mano al portafoglio: agenzia delle Entrate e Comuni potranno riprendere le attività usuali, inclusi i pignoramenti di stipendi o pensioni.

Tasse: la proroga per le cartelle

Ma il Corriere della Sera riporta oggi che spunta la possibilità di una proroga per i pagamenti, oltre a un fondo ad hoc per l’emergenza, con una dotazione iniziale ancora da definire. Il vertice di ieri, nelle more dell’emergenza coronavirus e del nuovo Dpcm in arrivo tra domenica e lunedì, che conterrà ulteriori restrizioni alla vita sociale e alle attività commerciali, ha anche studiato un intervento urgente per l’invio delle cartelle esattoriali congelate a marzo. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Per questo l’Agenzia delle Entrate per il momento è rimasta ferma, mentre l’idea di una ripresa graduale potrebbe non bastare più davanti alle difficoltà e alle proteste dell’opposizione. Però quello su cui si ragiona è un nuovo stop fino al 31 gennaio, che non a caso è la data di scadenza dello stato d’emergenza. Ma questo metterebbe in ulteriore difficoltà le entrate dello Stato, mentre la legge di bilancio entra in vigore il primo gennaio. Bisognerebbe quindi agire attraverso un decreto legge. Sui licenziamenti invece il governo è d’accordo nel prolungare il blocco per le aziende che usano la cassa integrazione con causale Covid e quelle che sfruttano lo sconto sui contributi. 

La nuova ordinanza di Regione Lombardia con le regole anti-Covid

Fonte : Today