Probabili formazioni Serie A della 4^ giornata: ultime news dai campi

Tutte le ultime news sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Alle 18 il derby Inter-Milan: riecco Romagnoli e Ibra con Leao a sorpresa; Conte recupera Sanchez, rientrato dal Cile con un fastidio muscolare. Gasperini ritrova Ilicic e porta in panchina anche Miranchuk, nel Napoli c’è Bakayoko. La Roma perde Smalling per una lieve distorsione al ginocchio sinistro. Juve senza CR7, Pirlo si affida a Morata e lancia Chiesa

PROBABILI FORMAZIONI 4^ GIORNATA – I CAMPETTI

Si torna in campo dopo la sosta per gli impegni delle varie nazionali e questo è un turno da circoletto rosso. In programma il derby di Milano e un più che interessante Napoli-Atalanta. Questa sarà anche la giornata dell’‘allineamento’. Tutto il mondo del fantacalcio sarà operativo dato che inizieranno anche quelli che aspettavano la chiusura del mercato. Occhio alle varie assenze causa tampone positivo. Alcuni sono nomi molto noti ma forse altri ve li siete persi.

Il programma è denso e molte squadre stanno ancora cercando di trovare il giusto equilibrio. In molti casi ci sono ballottaggi aperti e formazioni titolari con qualche sorpresa. Come sempre però non ci affidiamo alle notizie fresche dei nostri inviati nei vari campi d’allenamento. La squadra di Sky Sport è sempre sul pezzo, pronta a darci informazioni che permettano di aggiornare questa pagina in tempo reale. Ecco quindi come stanno le 20 squadre impegnate in questo weekend. Vi ricordiamo di tenere sempre d’occhio anche la pagina dei nostri ‘Campetti’ per avere un quadro più schematico delle varie informazioni sulle probabili formazioni.

NAPOLI-ATALANTA, sabato ore 15

Napoli, Bakayoko è pronto

Dopo la notizia della sconfitta a tavolino contro la Juventus, il Napoli riparte dalla sfida casalinga contro l’Atalanta. Gattuso pare orientato a confermare il trio Politano-Mertens-Lozano dietro a Osimhen. Sulla sinistra c’è Hysaj favorito su Mario Rui. In porta dovrebbe spuntarla Ospina mentre in mediana occhio alla prima da titolare per Bakayoko al fianco di Fabian Ruiz. Zielinski è out perché ancora positivo al coronavirus.

Atalanta, bentornato Josip!

Settimana di rientri per i nerazzurri che contro il Napoli porteranno (con probabile dalla panchina) sia Ilicic che Miranchuk. Il 3-4-1-2 di Gasperini potrebbe virare in un 3-4-2-1 con Malinovskyi (favorito su Pasalic) e Zapata (in ballottaggio con il connazionale Muriel). In difesa Romero va verso la pachina. Toloi infatti, negativo al tampone, è pronto a tornare. In porta c’è ancora Sportiello.

INTER-MILAN, sabato ore 18

Inter, Conte recupera Sanchez per la panchina

Lista degli indisponibili davvero lunghissima per Antonio Conte che, in certi reparti, non può proprio scegliere. Con Skriniar e Bastoni fuori dai giochi, la difesa del derby sarà composta da D’Ambrosio e Kolarov con de Vrij centrale. Davanti Lautaro e Lukaku non si toccano. In mediana ancora panchina per Eriksen e spazio a Brozovic e Vidal. Perisic e Hakimi sulle corsie esterne. Barella invece agirà da trequartista nel 3-4-1-2 nerazzurro. Tra le tante defezioni, una buona notizia riguarda il recupero di Alexis Sanchez, rientrato dal Cile con un fastidio muscolare che aveva allarmato i tifosi nerazzurri. Nulla di grave, andrà in panchina.

Milan, torna Romagnoli. La novità è Leao

Il rientro di Ibrahimovic è cosa nota oramai da qualche giorno. Il popolo rossonero però tira anche un sospiro di sollievo per le condizioni di capitan Romagnoli che torna al fianco di Kjaer (Gabbia è indisponibile). In mediana ci sarà Bennacer al fianco di Kessie mentre nel trio dietro a Ibra si è sciolto il ballottaggio tra Leao e Brahim Diaz (in realtà concorrevano per quel posto anche Castillejo e Hauge). Confermato Saelemaekers, Calhanoglu non si tocca. Escluso dalla lista dei convocati Rebic, che non ha ricevuto il via libera dai medici dopo la lussazione al gomito sinistro e solo lunedì prossimo effettuerà nuovi esami di controllo. 

SAMPDORIA-LAZIO, sabato ore 18

Sampdoria, Keita già pronto?

Quasi tutti disponibili in casa blucerchiata. Si sperava nel recupero anche di Gabbiadini ma l’azzurro non sarà a disposizione di Ranieri. In tanti si chiedono se Keita, che si è già allenato a Bogliasco, possa scendere in campo dal 1′. Per ora le indicazioni sono negative in questo senso. C’è Ramirez favorito sullo spagnolo. Dietro torna Colley dopo la squalifica ma in pole c’è sempre Yoshida per affiancare Tonelli. Damsgaard è in ballottaggio con Jankto mentre Ramirez l’altro dubbio di Ranieri riguarda Ekdal che è insidiato da Silva.

Lazio, Lazzari ai box. Re Ciro squalificato

Altro giro e altra squadra con una lunga lista di giocatori che non parteciperanno alla trasferta di Genova. Davanti mancherà Ciro Immobile: scontata quindi la coppia Correa-Caicedo? Non proprio visto che Muriqi ha già impressionato non poco e si candida per una maglia. Caicedo sembrava più fuori che dentro ma ha superato il problema che rischiava di pachinarlo. Sulla destra mancherà Lazzari: Inzaghi ha provato una formazione con Parolo esterno destro e Anderson esterno di sinistra. Ancora ai box, tra gli altri, Escalante, Pereira e Luiz Felipe. In difesa potrebbe rivedersi Hoedt.

CROTONE-JUVENTUS, sabato ore 20:45

Crotone, Benali e Riviere non recuperano

Nell’ultimo giorno di mercato, a Crotone sono arrivati Luperto, Djidji e Siligardi. Al momento solo il primo viaggia verso una maglia da titolare ma nell’XI del Crotone ci sono tanti ballottaggi. Partiamo dalle notizie certe: Benali e Riviere non recuperano e quindi Messias dovrebbe far compagnia a Simy in attacco. Difesa con ballottaggio Marrone-Golemic. In mediana favorito Petriccione a patto che Stroppa non decida di inserire Siligardi. In questo caso Messias tornerebbe a centrocampo e Petriccione si accomoderebbe in panchina.

Juventus, Pirlo con il 3-4-3? Buffon titolare

Senza Cristiano Ronaldo e McKennie, le alternative diminuiscono per Andrea Pirlo che però può contare su Rabiot che, regolamento alla mano, ha scontato il turno di squalifica nel 3-0 a tavolino contro il Napoli. Per la sfida di Crotone dovrebbe rivedersi tra i pali Buffon. In difesa favorito Demiral per affiancare Bonucci e Danilo. La nuova modifica riguarderà il sistema di gioco: ipotesi 3-4-3 con Chiesa, Morata e Kulusevski ma l’opzione 3-4-1-2 resta comunque viva.

BOLOGNA-SASSUOLO, domenica ore 12:30

Bologna, Barrow non preoccupa

Un problema all’indomani della sconfitta contro il Benevento. Con una lista infortunati davvero lunga, Mihajlovic sperava che non si aggiungesse anche Musa Barrow. Nulla di grave per il gambiano che sarà regolarmente al suo posto contro il Sassuolo. Out invece Skov Olsen con Orsolini che torna dal 1′. In mediana favoriti Schouten e Dominguez. L’argentino è in ballottaggio con Svanberg. L’altro dubbio è tra Hickey e Mbaye, con lo scozzese in vantaggio. 

Sassuolo, Boga torna a disposizione

Tanti positivi al Coronavirus ma c’è anche chi rientra grazie a tamponi negativi: è il caso di Boga che potrà così contribuire alla causa. L’ivoriano dovrebbe partire dalla panchina: nel tridente dietro a Caputo favoriti Berardi, Djuricic e Defrel. In difesa ci sarà la coppia Peluso-Ferrari visto che i vari Chiriches, Romagna e Ayhan o sono indisponibili o non al meglio e a rischio convocazione. Ci sarebbe anche Marlon, in ballottaggio con Peluso. Sulla destra Muldur, visto che Toljan è out a causa del Covid-19.

SPEZIA-FIORENTINA, domenica ore 15

Spezia, Nzola vice Galabinov

Assenza davvero pesante in casa Spezia. I liguri devono rinunciare all’infortunato Galabinov. Lista dei non convocabili che comprende davvero tanti nomi: da Zoet, a Ramos, passando per Mattiello e Deiola. Terzi rientra dalla squalifica ma dovrebbe partire dalla panchina. In attacco possibile maglia da titolare per Nzola. In mezzo ballottaggio Pobega-Maggiore mentre gli esterni di difesa saranno Sala e Dell’Orco anche se quest’ultimo può giocare da difensore centrale con Ferrer in fascia.

Fiorentina, Callejon dalla panca… per ora

Sono tre i monitorati in casa Viola: detto che Castrovilli non preoccupa e va verso una maglia da titolare, restano sotto osservazione Ribery, Pezzella e Pulgar con quest’ultimo guarito dal Coronavirus. Per i primi due è pronta una maglia da titolare mentre il cileno va verso un posto in panchina. Kouamè è insidiato da Vlahovic ma resta, al momento, favorito per un posto nell’XI titolare. Non dovrebbe scendere in campo dal 1′ Callejon che non è ancora al top. Lirola quindi è in pole sulla destra.

TORINO-CAGLIARI, domenica ore 15

Torino, a sinistra c’è Rodriguez

Un infortunio a inizio stagione lo aveva tenuto ai box. Ora però Ricardo Rodriguez pare pienamente recuperato e Giampaolo gli affiderà la fascia sinistra nel suo 4-3-1-2. Suo dirimpettatio Vojvoda. In mediana Meité è favorito su Lukic mentre in attacco solita coppia Zaza-Belotti con Verdi alle loro spalle.

Cagliari, testa a testa Simeone-Pavoletti

Certezze e dubbi. Questo il quadro momentaneo di casa Cagliari. Di Francesco deve ancora risolvere dei ballottaggi tra difesa e attacco. Detto che in mediana Nandez, Marin e Rog saranno titolari, dietro c’è Faragò in pressing su Zappa. Davanti, sicuro del posto, c’è solo Joao Pedro. Sottil deve difendersi dall’attacco di Ounas mentre Simeone potrebbe dover lasciare il posto a Pavoletti.

UDINESE-PARMA, domenica ore 18

Udinese, Gotti in cerca del primo gol

Unica squadra ancora con 0 gol segnati, l’Udinese prova a trovare le prime gioie. Occhi puntati sul duo Lasagna-Okaka, tandem che è ancora il favorito per giocare dal primo minuto. In porta non ci sarà Musso e nel cambio delle gerarchie c’è Nicolas in pole position. In difesa non dovrebbe farcela Nuytinck mentre sulla corsia destra di centrocampo favorito Molina. Occhio anche alla possibile mossa di Gotti con Pussetto titolare.

Parma, c’è Osorio dietro. Inglese indisponibile

“Può fare sia il play che la mezzala” queste le parole usate da Alessandro Lucarelli per descrivere le doti tattiche di Cyprien. Alla luce dei vari acciacchi e infortuni, c’è anche lui nella rosa dei papabili titolari. Busi ha svolto terapie e quindi non restano in tanti in difesa. A destra dovrebbe essere dirottato Iacoponi con Pezzella sul versante opposto. Al centro debutto per Osorio. In attacco out Cornelius e Inglese. Karamoh quindi non pare avere concorrenza…

ROMA-BENEVENTO, domenica ore 20:45

Roma, Fonseca perde subito Smalling

Nemmeno il tempo di tornare a Roma dopo una lunghissima trattativa e Smalling è già costretto a fermarsi: per l’inglese una lieve distorsione al ginocchio sinistro che lo terrà fuori dalla sfida al Benevento. In difesa, dunque, confermato il terzetto Mancini, Ibanez, Kumbulla. Santon (in pole su Bruno Peres) e Spinazzola saranno gli esterni. In mediana Pellegrini e Veretout. Borja Mayoral sarà probabilmente usato a gara in corso, con Dzeko titolare. Alle sue spalle Pedro e Mkhitaryan.

Benevento, ballottaggi da risolvere in attacco

Pippo Inzaghi è senza Moncini e quindi Lapadula è l’ indiziato numero uno per un posto da terminale offensivo. In difesa si dovrebbero vedere gli stessi di 2 settimane fa mentre in mediana potrebbe tornare Hetemaj. Grossi dubbi in attacco: sulla trequarti si candidano per due maglie Iago Falque, Caprari, Sau e Insigne.

VERONA-GENOA, lunedì ore 20:45

Verona, emergenza totale per Juric?

Rischia di essere un grosso problema quello della difesa per Ivan Juric. Di totalmente disponibile c’è il solo Ceccherini. Uno tra Dimarco e Faraoni potrebbe scalare dietro. Tra acciaccati e recuperabili, il tecnico spera che uno tra Magnani, Empereur e Lovato, possa farcela. Ad oggi c’è speranza che due dei tre siano a disposizione. Davanti c’è da verificare la condizione di Kalinic (anche alla luce del ko di Di Carmine) per una maglia da titolare. In pole c’è però Favilli con Salcedo e Zaccagni a supporto.

Genoa, 10 indisponibili ma c’è chi recupera

In casa rossoblù si guarda l’esito dei tamponi: c’è chi è guarito ma ci sono ancora un bel po’ di indisponibili causa positività. Perin, Biraschi e Radovanovic sono a disposizione e non è escluso che tutti e tre possano trovare una maglia da titolare. In difesa pronto Bani mentre in mezzo è ballottaggio tra Melegoni e Rovella con il primo favorito. Attenzione in attacco dove potrebbe esordire dal 1′ Schomurodov al fianco di Pandev. Guarito dal Covid anche Zajc: anche l’ex Empoli può essere a disposizione.

Fonte : Sky Sport