Mostrò le vignette su Maometto in aula: prof decapitato in strada a Parigi

La scuola di Bois d’Aulne, à Conflans-Sainte-Honorine. Foto Google Street View/France Info

Un uomo è stato ritrovato decapitato a Conflans Saint-Honorine, nella periferia di Parigi. Il presunto omicida è stato poi ucciso dalla polizia, riferisce l’emittente Bfmtv, aggiungendo che le indagini sono state affidate alla procura antiterrorismo. Secondo le prime informazioni, i fatti si sono svolti attorno alle 17 nei pressi una scuola nel dipartimento delle Yvelines, nella banlieue parigina. Il presunto omicida, armato di un coltello, ha minacciato le forze dell’ordine, che lo hanno ucciso nel vicino comune di Eragny, ne dipartimento di Val-d’Oise.

Uomo decapitato in Francia, i fatti

Gli agenti non hanno potuto avvicinarsi perché l’aggressore portava un giubbotto esplosivo. Ora è in corso un’operazione per disinnescare eventuali esplosivi. La procura antiterrorismo ha aperto una inchiesta per “omicidio in relazione ad una impresa terrorista” e “associazione a delinquere terrorista”.

La vittima sarebbe un’insegnante 

L’uomo decapitato, Samuel P., era un’insegnante di storia. Di recente, in occasione del processo contro i responsabili della strage nella redazione di Charlie Hebdo, aveva parlato in classe della libertà di espressione mostrando anche delle caricature di Maometto pubblicate dalla rivista. L’episodio aveva fatto rumore nella scuola e fra gli abitanti del piccolo comune.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

“Le foto dell’omicidio pubblicate su Twitter”

L’aggressore non sarebbero il genitore di un alunno, come riportato in un primo momento, ma un 18enne  nato a Mosca di origine cecena. Prima di decapitare la vittima con un coltello avrebbe gridato “Allah Akhbar”. Secondo France Info avrebbe pubblicato su Twitter la foto dell’omicidio.

Fonte : Today