Bonus affitti, la Regione stanzia altri 15 milioni per Roma. Valeriani al Campidoglio: “Accelerare le procedure”

La Giunta regionale del Lazio ha stanziato altri 17 milioni di euro per il contributo all’affitto legato all’emergenza Covid 19. In particolare 15 milioni di euro sono destinati a Roma Capitale mentre 2 milioni di euro sono invece destinati alla locazione degli studenti fuori sede. L’investimento complessivo destinato alle famiglie in difficoltà con il pagamento dell’affitto residenti a Roma, specifica quindi la Regione in una nota, è pari a 43 milioni di euro. Ai 15 milioni di euro appena stanziati infatti si aggiungono i 12 milioni messi in campo nell’aprile scorso, i 20 milioni di euro per il contributo all’affitto ordinario e altri 13,1 milioni di euro da ripartire, però, per tutti i comuni del Lazio. Con un’altra delibera, inoltre, sono stati stanziati circa 1,5 milioni di euro per la morosità incolpevole, che verranno trasferiti ai Comuni del Lazio, secondo il rispettivo fabbisogno.

“La Regione Lazio nel biennio 2019/2020 ha stanziato oltre 72 milioni di euro per sostenere le persone in difficoltà con il pagamento dell’affitto, soprattutto in questa fase di criticità economica legata anche alla pandemia da Covid-19”, le parole dell’assessore alle Politiche abitative Massimiliano Valeriani. “Con questo nuovo investimento sarà possibile soddisfare tutte le richieste pervenute, ma è fondamentale che anche i Comuni, a partire da Roma Capitale, accelerino le procedure per consentire ai cittadini di ricevere subito l’aiuto di cui hanno bisogno”.

Valeriani nella nota ha spiegato che oltre 40 comuni del Lazio hanno già erogato i contributi. “Auspichiamo che anche tutti gli altri, a partire da Roma Capitale, possano evadere rapidamente le numerose richieste pervenute”, commenta. L’erogazione del contributo a Roma, però, procede a rilento. Come spiegato dal direttore ad interim del dipartimento Patrimonio e Politiche abitative nel corso di una commissione trasparenza, solo il 5 per cento della totalità delle domande, circa 49mila, è stata erogata. E le lavorazioni, come raccontato anche da Romatoday nei giorni scorsi, procedono a rilento.

Il caso: 10mila domande già ammesse vanno rilavorate

“Un peccato e una grave mancanza del Comune di Roma, dove a rimetterci sono solo migliaia di cittadini che contavano su questi fondi per avere una boccata d’ossigeno”, commenta la consigliera dem alla Regione Lazio, Marta Leonori.

Attacca anche Eugenio Patané, Consigliere regionale dem del Lazio: “La disastrosa amministrazione Raggi non vanifichi l’impegno della Regione e dell’assessore Valeriani”. Poi conclude: “Sono ritardi insostenibili e ingiustificabili perché soprattutto in un momento storico come quello attuale, la priorità assoluta deve essere quella di garantire rapidamente agli inquilini che ne hanno diritto i sostegni necessari per affrontare la grave crisi economica”.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Marta Bonafoni, Capogruppo della Lista Civica Zingaretti, scrive in una nota: “Le risorse stanziate durante la pandemia dalla Regione Lazio in soccorso delle famiglie che nei mesi scorsi hanno subito disagi fortissimi relativi all’emergenza abitativa dovevano essere semplicemente erogate. I ritardi, che rischiano di sfociare in un punto di non ritorno, non possono essere più contemplati”. 

Fonte : Roma Today