Conan il Barbaro, in arrivo una serie TV Netflix

Chi sarà il nuovo attore che prenderà il posto di Arnold Schwarzenegger, dopo il flop di Jason Momoa?

Netflix ha svariati progetti in cantiere, tra i quali una serie TV live action dedicata a un personaggio davvero iconico, tanto della letteratura quanto del cinema: Conan il Barbaro. Nato dalla penna di Robert E. Howard, il personaggio è graficamente vivo nella mente di svariate generazioni grazie all’interpretazione di Arnold Schwarzenegger.

Il progetto è ancora nelle prime fasi di sviluppo, considerando come la piattaforma digitale sia ancora alla ricerca del giusto profilo per ricoprire il ruolo di regista. Sembra però siano già state coinvolte diverse figure per avviare le operazioni di sviluppo. È bene sottolineare come non si tratti soltanto di un’idea o di un’indiscrezione. È stato infatti siglato un accordo tra Netflix e la Malmberg Cabinet Entertainment, società che detiene i diritti della Conan Properties International.

La piattaforma potrà dunque sfruttare liberamente, e in esclusiva, il materiale letterario inerente il personaggio di Conan il Barbaro. Un’operazione mandata avanti da Fredrik Malmberg e Mark Wheeler, di Pathfinder Media, coinvolti nello sviluppo come produttori esecutivi.

Conan il Barbaro, cosa sapere

I 30 migliori film d’avventura

Il personaggio di “Conan il Barbaro” è stato creato da Robert E. Howard, che pubblicò un primo racconto a lui dedicato nel 1932, sulla rivista Weird Tales. Col tempo questa è diventata una delle sue creature principali, al punto da comporre un ciclo caratterizzato da ben 17 racconti e un romanzo. Al loro interno si narrano le gesta del barbaro della Cimmeria. Un gigante forzuto che, a dispetto della sua provenienza e mancanza di cultura, è sempre pronto ad aiutare il prossimo.

Le splendide illustrazioni di Frank Frazetta hanno di certo contribuito alla diffusione di un’immagine alquanto chiara del colosso ideato da Howard. Ancor più però ci è riuscito Arnold Schwarzenegger, che è riuscito a raggiungere un pubblico più ampio, facendo scoprire il personaggio anche a chi non aveva mai letto i racconti.

Due i film giunti in sala, nel 1982 e nel 1984, dal titolo “Conan il Barbaro” e “Conan il Distruttore”. Il personaggio era particolarmente amato, ma il suo potenziale è stato riscoperto molti anni dopo. Nel 1997 è stata infatti creata una serie animata. Il tutto è nuovamente finito nel dimenticatoio, fino al 2011, anno nel quale il guerriero ha fatto ritorno al cinema. A interpretarlo, nel film dal titolo “Conan the Barbarian”, ci ha pensato Jason Momoa. La pellicola, che avrebbe potuto dare il via a una saga, è stata però un clamoroso flop.

Il pubblico è particolarmente legato ad Arnold Schwarzenegger, collegando a lui il personaggio di Conan. Ciò rende molto delicata l’operazione messa in atto da Netflix, che dovrà studiare con attenzione il profilo giusto per ricoprire il ruolo del protagonista.

Fonte : Sky Tg24