Sull’estradizione di Julian Assange si deciderà il prossimo 4 gennaio

Il giudice distrettuale di Londra Vanessa Baraitser ha stabilito che la sentenza sulla possibile estradizione del giornalista fondatore di WikiLeaks verrà pubblicata all’inizio del nuovo anno

(foto: Jack Taylor/Getty Images)

Il processo sulla possibile estradizione di Julian Assange negli Stati Uniti, ricominciato tre settimane fa a Londra, ha raggiunto un punto di svolta il 1 ottobre: durante l’odienza odierna, il giudice distrettuale Vanessa Baraitser ha stabilito che la sentenza verrà diffusa il 4 gennaio 2021. Pochi giorni dopo l’inizio del nuovo si conoscerà dunque il destino del fondatore di WikiLeaks, accusato di aver violato l’Espionage Act del 1917 attraverso la pubblicazione di documenti diplomatici e militari segreti nel 2010.

Se la corte inglese dovesse confermare i suoi capi di imputazione, Assange sarebbe costretto a fare ritorno al di là dell’Atlantico, dove un ulteriore processo potrebbe garantirgli fino a 175 anni di carcere.

Fonte : Wired