Hollo, la cassetta di legno per il biologico del futuro 

Tre elementi in legno di pioppo che si assemblano facilmente senza materiali aggiuntivi. Un contenitore vivace, che prende forma grazie alla flessibilità del materiale lavorato con il kerf cut. E’ Hollo, il progetto vincitore del contest promosso da Rilegno, il consorzio ambientale per il recupero e il riciclo degli imballaggi in legno, con lo scopo di ripensare la cassetta di legno quale nuovo contenitore per i prodotti biologici.

A presentarlo sono stati gli studenti di design industriale e multimedia allo Iuav di Venezia, che si aggiudicano il primo premio messo in palio da Rilegno. Al secondo posto la proposta ideata dalle studentesse della Scuola del Design del Politecnico di Milano: la Bbox, Boomerang box è un’innovativa cassetta monomateriale ottenuta da un unico pannello di multistrato di pioppo, assemblata completamente a incastro, eliminando l’uso di elementi metallici e colle.

Medaglia di bronzo per Comboo. Una cassetta realizzata in polpa di cellulosa, un materiale completamente naturale, compostabile, biodegradabile e con ottima resistenza meccanica, che viene ricavato dal bamboo.

Sono stati assegnati anche i riconoscimenti Rilegno Social ai progetti meglio comunicati su Instagram: KanaPop proposto da un gruppo di architetti, ingegneri e designer e Selene presentato da un gruppo di studentesse del Politecnico di Milano.

Il contest ha visto un’ampia partecipazione, soprattutto di giovani, con oltre 400 progetti arrivati al tavolo della giuria di esperti e professionisti del settore. Originalità del progetto, riproducibilità su scala industriale, compatibilità ambientale per caratteristiche e processi di lavorazione, fattibilità economica e tecnologica, sono i criteri utilizzati per la valutazione dei lavori da parte della Giuria che ha voluto assegnare anche 5 menzioni speciali a progetti comunque meritevoli di segnalazione.

“Con questo contest legato al design e alla creatività abbiamo voluto valorizzare la cassetta di legno che rappresenta un imballaggio sostenibile per eccellenza – ha dichiarato Nicola Semeraro, presidente di Rilegno – Il legno è il vero imballaggio green, è la natura che trasporta la natura. Inoltre, grazie al lavoro di Rilegno, le cassette vengono recuperate e riciclate e il legno torna a nuova vita in un’ottica di vera economia circolare. Siamo molto soddisfatti per l’ampia partecipazione e per il livello degli elaborati che è stato considerato molto alto dalla Giuria. E siamo particolarmente contenti che a partecipare e a vincere siano stati soprattutto i giovani, perché un futuro sostenibile non può che passare per le idee dei giovani”.

Fonte : Adn Kronos