James Dean, il “bello e dannato” del cinema: le sue interpretazioni più celebri

Il 30 settembre del 1955 moriva, a 24 anni, l’attore diventato simbolo del giovane ribelle degli anni del Dopoguerra. Con soli tre ruoli da protagonista in “La Valle dell’Eden”, “Gioventù bruciata” e “Il Gigante”, Dean è stato il primo interprete a ricevere una candidatura postuma all’Oscar come miglior attore e a vincere un Golden Globe dopo la morte

Fonte : Sky Tg24